SHARE
foto di Fiorella Goretti @GinRitmica

E’ stato abolito certificato medico sportivo.

E’ di questi giorni la notizia che per i bambini sotto i 6 anni di età non sarà più obbligatorio il certificato medico per la pratica di attività sportiva.

La decisione è stata presa dal ministro della Salute Beatrice Lorenzin e dal ministro dello Sport Luca Lotti.

La decisione è partita grazie all’associazione medici pediatri italiani che dal 2015 chiedono più attenzione per poter seriamente promuovere l’attività sportiva nei bambini da 0 a 6 anni. Età cruciale in cui è stata verificato un aumento della situazione di obesità infantile.

Purtroppo non si potrà escludere da parte di alcune associazioni sportive la continuazione della richiesta del certificato medico sportivo onde tutelare il bambino a livello assicurativo.

Si legge nel decreto, “Non sono sottoposti ad obbligo di certificazione medica, per l’esercizio dell’attività sportiva in età prescolare, i bambini di età compresa tra 0 e 6 anni, ad eccezione dei casi specifici indicati dal pediatra”.  Questo porterà confusione nelle associazioni sportive dilettantistiche.

Secondo quanto è stato scritto tale decisione è stata presa sia per alleggerire il costo delle iscrizioni da parte delle famiglie che per sburocratizzare la stessa. Ma se a livello assicurativo le associazioni dovranno richiederlo non era forse meglio che lo Stato desse modo alle famiglie di ottenerlo a titolo gratuito ?