SHARE
Martina Brambilla - foto di Alessandro Squassoni

Una delle protagoniste del prossimo Campionato Nazionale Assoluto è Martina Brambilla.

Martina Brambilla è nata a Desio nel 2002. Inizia a praticare ginnastica ritmica ai corsi della San Giorgio Desio all’età di tre anni.

Dopo aver iniziato alla San Giorgio Desio per alcuni anni si sposta presso la società GAL Lissone, ma successivamente rientra alla San Giorgio per poter fare agonismo. Tutt’ora difende i colori della San Giorgio Desio ’79 allenata dalla responsabile Elena Aliprandi, dalle assistenti Chiara Marelli e Camilla Patriarca e dalle coreografe Francesca Frassinelli e Elena Martinelli .

Intervista a Martina Brambilla, società San Giorgio Desio ’79

Ciao Martina. Come, dove e quando ti sei avvicinata a questo sport?

Mi sono avvicinata alla ginnastica quando una mia insegnate di asilo, nonché insegnate di ritmica, mi disse di provare a praticare questo sport.

Credi che in Italia la ginnastica ritmica abbia raggiunto la visibilità che si merita?

Per me la ginnastica ha molto da dare a chi la guarda e ovviamente non ha ancora raggiunto un’ampia visibilità in Italia , ma sta incominciando ad essere più conosciuta .

Martina Brambilla – San Giorgio Desio – foto di Alessandro Squassoni

C’è una ginnasta in particolare alla quale ti ispiri?

La mia ginnasta preferita è sempre stata Anna Rizatdinova ; vedendola poi da vicino quando veniva per la San Giorgio in serie A come straniera , mi sono resa conto di quanto fosse professionale e umile, oltre ad essere una ginnasta spettacolare. Mi ispiro a lei per il fatto della responsabilità nel lavoro, per il suo carisma in pedana e per come si poneva durante le gare o in allenamento.

Spesso si vedono atlete compiere particolari rituali prima di entrare in pedana. Tu ne hai qualcuno? Hai un portafortuna?

Si ho un portafortuna ed è un pupazzo che porto sempre con me fin da quando ero bambina

Raccontaci una giornata tipo di un allenamento pre-assoluto

Le mie giornate iniziano con riscaldamento e coreografia o potenziamento, poi attrezzi. Pomeriggio dopo la pausa si riprende con un breve riscaldamento e ancora attrezzi.

Come passi il tuo tempo libero?

Il mio tempo libero lo passo o con la mia famiglia magari facendo un giro a Milano o nei centri commerciali ,oppure a volte cerco di organizzare qualcosa di tranquillo con le mie amiche .

A volte riesco anche trovarmi con una mia amica che abita a Roma e che vedo molto raramente.

C’è una persona particolare che vorresti ringraziare per il sostegno e l’aiuto che ti dà in questo momento?

Nessuno in particolare , ma ovviamente tutte le mie allenatrici, la mia famiglia e le mie compagne che in allenamento mi sostengono e mi aiutano.

Ringrazio te Fiorella per l’intervista e in bocca al lupo a tutte le ginnaste che parteciperanno agli assoluti e al campionato di insieme !

Martina Brambilla – foto di Alessandro Squassoni