Dopo il successo delle Azzurre nel concorso All Around, che ha visto l’oro per la squadra e l’argento per l’individualista Milena Baldassarri, oggi le ginnaste italiane hanno sbancato i podi nelle finali di specialità della World Challenge Cup di Portimao.

La squadra nazionale di ginnastica ritmica italiana, allenata da Emanuela Maccarani e Olga Tishina, composta da Alessia Maurelli, Martina Centofanti, Martina Santandrea, Agnese Duranti, Letizia Cicconcelli e Anna Basta, ha vinto la medaglia d’oro nella finale di specialità alle 5 palle e la medaglia d’argento in quella cerchi/clavette.

Nell’esercizio alle 5 palle le Farfalle sono state pagate con un punteggio di 29.500. Seconde sono arrivate le giapponesi con un punteggio di 28.950 e terze le bielorusse con un punteggio di 28.900

Qualche piccola imprecisione nell’esercizio misto cerchi/clavette ha fermato le Azzurre su un punteggio di 28.550.

Il popolo della ritmica ha sperato fino all’ultimo in un’altra medaglia d’oro, invece portiamo a casa un comunque notevole argento. La Bielorussia conquista l’oro.


Grandi anche le nostre individualiste !

Alexandra Agiurgiuculese ottime la prima medaglia d’oro nella specialità al cerchio con un punteggio di 22.650.

Seconda classificata la bielorussia Anastasiia Salos con un punteggio di 21.500. Segue l’altra bielorussa, Alina harnasko con un punteggio di 21.400 … stesso punteggio di Anastasia Guzenkova, Milena Baldassarri e di Yeva Meleshchuk. In caso di parità si guarda il punteggio di esecuzione.

Milena e Alexandra, che coppia !!

Nella specialità alla palla è invece Milena Baldassarri a conquistare la medaglia d’oro con un punteggio di 22.300 e qui riporto la frase di una nostra collaboratrice, Melania Mugnai :” … l’inno di Mameli risuonerà a Portimao per la terza volta: Milena conquista l’oro alla palla, seguita dalla sua partner in crime Alex!! ” . Alexandra Agiurgiuculese conquista infatti la medaglia d’argento con un punteggio di 22.000 !!

La russa Alexandra Soldatova, si ritira inaspettatamente dalla competizione e non gareggia nelle specialità clavette e nastro e lascia il posto alla prima riserva, la spagnola  Maria Año Baca.

Le patner in crime italiane Alexandra Agiurguculese e Milena Baldassarri pigliano tutto anche nella finale di specialità alle clavette.

Alexandra Agiurgiuculese, con un punteggio di 22.500 porta a casa un’altra medaglia d’oro e Milena Baldassarri con un punteggio di 22.400 la medaglia d’argento. Minimo il distacco tra loro ! Una sfida tutta italiana quella di queste finali !

Nella finale al nastro per l’Italia gareggia solo Milena Baldassarri. L’atleta allenata da Julieta Cantaluppi e Kristina Ghiurova porta a casa un altro oro !!