Le Farfalle dalle ali d'Oro - foto Alessandro Squassoni

Milano, 23 novembre 2019.

I fans non sono mancati per assistere allo spettacolo di ginnastica ritmica più completo dell’anno: il Grand Prix di Ginnastica che quest’anno è stato accompagnato dal Trofeo per il 150esimo della Federazione Italiana di Ginnastica.

Molto accattivante la scelta della location che vede come ospite la metropoli italiana. Una posizione strategica quella dell’Allianz Cloud, nonostante gli spazi interni non consentano una “libera circolazione” .

Lo spettacolo è stato aperto alle 15.30 dal gruppo dagli atleti Special Olimpics

L'immagine può contenere: 1 persona

Il Gala ha visto alternarsi atleti delle varie discipline di Ginnastica.

Dopo la sfilata iniziale con tutti gli atleti presenti e l’emozione di aver sentito risuanare l’Inno di Mameli, le Farfalle dalle ali d’oro hanno ufficialmente aperto la carrellata delle esibizioni al PalaLido.

Protagoniste indiscusse sono state loro, Alessia Maurelli, Martina Centofanti, Martina Santandrea, Alessia Russo, Anna Basta, Letizia Cicconcelli, Agnese Duranti, Daniela Mogurean, Nina Corradini, Laura Paris. Il team azzurro è stato completato dalle individualiste Alexandra Agiurgiuculese e Milena Baldassarri.

Le esibizioni del Gala hanno raccontato, purtroppo molto frettolosamente, la storia della Ginnastica in Italia.

Molto belle le varie esibizioni. Dopo l’apertura delle Farfalle con i loro mantelli d’oro, è seguita l’esibizione in coppia di Alessia Maurelli e Mauro Ardenti ( dei Liberi Di ), suggestiva ed emozionante.

La ritmica è stata ancora presente nella terza esibizione con i compagni della ginnastca artistica. Le Azzurre si sono esibite in un piccolo esercizio con la palla, dimostrazione storica dell’uso dell’attrezzo.

L'immagine può contenere: 6 persone, tra cui Martina Santandrea, persone che sorridono, persone che praticano sport
Grand Prix di Ginnastica – Agnese Duranti, Martina Santandrea PH Alessandro Squassoni

Anche la quarta esibizione ha visto presente la ginnastica ritmica con Alessia Russo e l’esercizio al nastro.

Per rivedere le Azzurre non abbiamo dovuto attendere molto. La squadra è tornata in pedana, dando spettacolo sulle note di Mozart con un’esibizione ai cerchi, per settima.

Le Farfalle di Emanuela Maccarani hanno chiuso il Gala con un’esibizione ai nastri.

Pubblicato da Fiorella Goretti su Sabato 23 novembre 2019

Al termine del Gala è seguito il Trofeo dei 150 anni della FGI. Protagonisti atleti italiani e atleti italiani di fama mondiale.

Per la ginnastica ritmica sono scese sulla pedana dell’Allianz Cloud le individualiste italiane Alexandra Agiurgiuculese e Milena Baldassarri.

Lo scontro diretto è stato tra le due beniamine di casa e la bulgara Neviana Vladinova.