foto di repertorio - autore Alessandro Squassoni

Il week end scorso a Mosca, Irina Viner ha proibito la diffusione degli esercizi delle ragazze del Team.

Le prime esibizioni della squadra di ginnastica ritmica sono tenute nella massima riservatezza: sospensione della trasmissione online, una multa di 5 mila rubli per video e rimozione dello spettatore dalla palestra.

Durante il Campionato Russo si sono tenuti gli allenamenti di controllo della squadra e delle individualiste della squara russa.

E’ stata rilasciata una dichiarazione nella quale si spiegavano le motivazioni riguardo alla decisione di bloccare la diffusione dei video in rete.

Ma perché “nascondere” gli esercizi

Nonostante il fatto che l’allenamento abbia avuto luogo durante il torneo ufficiale del campionato russo, in cui è possibile acquistare facilmente un biglietto, è stato severamente vietato riprendere e pubblicare video sulla rete ( anche se sappiamo bene che qualcuno lo ha fatto lo stesso ) . Anche la trasmissione online è stata sospesa per la durata degli esercizi.

Ci sono due ragioni per questo:

  • Gli arbitri internazionali non dovrebbero vedere le esibizioni delle ginnaste. Se vedono gli esercizi “grezzi”, possono calcolare il loro valore e gli elementi. Concorderanno tra di loro in anticipo quanto metteranno in punti. Ciò può influire negativamente sul voto finale. Poiché il divieto di riprendere è molto severo, a quanto pare ci sono stati dei precedenti.
  • Molti elementi sono unici, sono attentamente pensati, attirando molti specialisti e atleti di altri paesi che amano prendere in prestito idee; riprese interessanti e rischi. Vedendo nuovi programmi prima dell’inizio della competizione, c’è una grande possibilità che tutti inizieranno a copiare in modo massiccio gli esercizi delle ginnaste.