Dalla sua pagina di Facebook il ministro dello sport Vincenzo Spadafora parla a tutti gli sportivi.

Spadafora: "Un piano di aiuti per lo Sport"

Il mondo dello Sport sarà fondamentale per la ripartenza. In questi giorni ho avuto video conferenze con i presidenti di tutti gli Enti di Promozione Sportiva e nelle prossime ore parlerò con i presidenti delle Federazioni principali.Oggi riceverò, dal Presidente del Coni Giovanni Malagò, le sollecitazioni che provengono da tutti i rappresentanti del mondo sportivo. Inizieremo a lavorarci fin da subito per proporre un piano di aiuti per fronteggiare le necessità del momento e scrivere insieme un piano straordinario capace di guardare al futuro.

Pubblicato da Vincenzo Spadafora su Giovedì 2 aprile 2020

Previsti 50 milioni di euro per i collaboratori sportivi, che eventualmente potrannno essere aumentati se non basteranno soddisfare le richieste pervenute.

Da lunedì 06 aprile il via alle domande

Da lunedì prossimo, secondo quanto ha detto il ministro, sul sito di Sport e Salute ci saranno tutte le indicazioni, che sono rivolte ai collaboratori sportivi che “ … specie quelli che guadagnano compensi al di sotto dei 10mila euro lordi all’anno e non sono considerati come meritano. Lavoratori che non sono iscritti alla gestione separata dell’inps o non sono dipendenti” ha detto Spadafora.

La ripresa dello Sport è importante : “… un piano straordinario per le iniziative che devono partire da maggio, cioè da quando speriamo di poter essere fuori dall’emergenza Coronavirus per pensare al futuro. Ma per poter ripartire da maggio, bisogna che a quella data tutte le realtà sportive possano arrivare con le risorse necessarie“.  

Per ora tutto è fermo. Da oggi al 14 sarà vietato ogni tipo di allenamento. Un grande sacrificio che viene chiesto per tutelare tutti noi.