In questo periodo di quarantena volevo ascoltare la voce di una ginnasta.

Indecisa su chi intervistare ho chiesto consiglio alle mie collaboratrici. Dopo qualche giornata e numerose riflessioni siamo arrivate a lei.

In comune accordo abbiamo deciso di lasciarla in anonimato perché in fondo rappresenta una qualsiasi di voi atlete.

Salutiamo Ella ( nome di fantasia ). Buongiorno Ella. Come stai?

Buongiorno. Io sto bene grazie, nonostante mi senta sola come un leone in gabbia !

Come passi le tue giornate?

Le mie giornate le passo in casa ( ride ). Mi alleno nella mia stanza in diversi modi. Aiuto mia madre in casa. Seguo le lezioni online e ho provato anche a cucinare ! ( altra risata )

Ti stai annoiando ?

Assolutamente no ! Anzi! Sono molto impegnata sia con la scuola online che con gli allenamenti e quando non c’è la diretta, mi alleno da sola provando cose nuove.

Però mi manca la palestra, mi manca il suo odore, mi manca sentire le urla dell’allenatrice, mi mancano gli esercizi sulla pedana, la paura di non riuscire … e mi mancano le mie compagne. Non vedo l’ora di poterci tornare !

Riesci quindi ad allenarti lo stesso anche da casa ?

( Ride ) Diciamo che non è proprio la stessa cosa. Con l’allenatrice ci sentiamo minimo per un paio di ore al giorno. Lei da delle indicazioni e poi noi eseguiamo.

Molto spesso – quasi sempre diciamo – l’allenamento è su Zoom e quindi siamo in gruppo. Posso vedere i progressi delle mie compagne e finito l’allenamento ci sentiamo al telefono per parlare su com’è andato

Solo un paio di volte l’allenatrice ha fatto allenamenti individuali, ma ci da comunque sempre le indicazioni singole alla fine di ogni allenamento di gruppo.

Cosa ti manca di più: la palestra, le compagne o le gare ?

Tutto !!! ( ride ) Mi manca tutto ! E difficile da capire per chi non lo ha mai provato, ma la palestra ti entra nel sangue e non puoi più farne a meno. Ho timore che tutto non possa tornare come prima e questo mi rende triste.

Dal nuovo decreto le atlete di interesse nazionale riprenderanno ad allenarsi dal 04 maggio. Il 18 maggio le squadre e sicuramente poi toccherà anche a tutte voi !

Lo spero !! Ultimamente si sentono tante versioni di come sarà il rientro, ma ora come ora non possiamo fare altro che guardarci in uno schermo. Certo sento le mie compagne ogni giorno, ma non è la stessa cosa che essere insieme.

Pensa che me la sogno la palestra. Sogno le gare !!! Ma poi mi sveglio e allora chiamo subito le mie compagne e parlo con loro. A tutte manca andare in palestra, provare 100 volte lo stesso esercizio; sentire l’ adrenalina che precede una gara e l’unione che ci unisce prima e dopo ogni competizione. Però questo periodo ha avuto anche una cosa positiva…

Una cosa positiva ? Sono curiosa! Dimmi

La mia famiglia !! Era moltissimo tempo che non passavo tante ore così insieme a loro.

Con questa bella frase voglio concludere la mia piccola intervista. Auguro a Ella e a tutte voi di poter ritornare in palestra il prima possibile e di poterci rivedere nelle competizioni nazionali.