E’ nata ai primi di luglio, dall’idea di Sara Botta, Adalgisa Di Fortunato e Elena Monti, una nuova società sportiva che avrà sede a Como: la GR Olimpia Como.

Incuriosita ho chiesto alle tre tecniche di rispondere a qualche domanda. Ne è scaturita la seguente intervista:

Adalgisa Di Fortunato, Elena Monti e Sara Botta della GR Olimpia Como

Ciao a tutte ! E’ un piacere ospitarvi e scambiare con voi quattro chiacchiere. Per iniziare vorreste fare un vostro breve excursus vitae affinché tutti sappiano chi siete e da dove provenite ?

Risponde Sara Botta

Ciao Fiorella, sono nata e cresciuta nella vecchia Comense 1872. A 5 anni sono entrata a fare i corsi di avviamento motorio; tra i sei e i sette anni sono passata al Pala San Pietro con l’attività agonistica, carriera che è durata fino ai miei 18 anni.

Nel corso di questi anni ho partecipato a molte competizioni tra cui la vecchia Serie C delle allieve, le gare di specialità e altre competizioni di squadra.

Al termine della mia attività agonistica ho iniziato il percorso per diventare tecnica diventando istruttore federale e poi giudice di secondo grado.

Ho sempre fatto l’allenatrice in Comense fino al suo fallimento nel 2012. Per i due anni a seguire ho lavorato come giudice e collaborando il sabato mattina con Laura Lazzaroni alla Rho Cornaredo.

Ho una laurea in Scienze Motorie presa presso l’Università Statale degli Studi di Milano.
Nel 2014 con Ada siamo ritornate nella nuova AG Comense riaprendo il settore Gold della ginnastica ritmica riuscendo a portare le nostre atlete sia ai campionati nazionali di specialità sia a quelli individuali allieve.
Adesso ci siamo lanciate in questa nuova avventura, questa nuova società e speriamo vada tutto bene
!”

le ragazze della GR Olimpia Como

Risponde Adalgisa Di Fortunato

Ciao Fiorella, anche io come Sara ho iniziato a fare ginnastica ritmica nella Comense 1872 da piccolina, nei corsi base.
Dal 1995 al 2009 ho praticato ginnastica ritmica tesserata per la ASD Ginnastica Comense 1872, entrando a far parte del Gruppo A delle individualiste di interesse nazionale.
Dal 2002 al 2009 ho partecipato al campionato italiano di Serie A e nel 2009 ho vinto il titolo italiano nel campionato di specialità alla palla.

Nel dicembre 2009 terminata la mia carriera sportiva ho subito intrapreso la carriera di tecnica con l’obbiettivo di trasmettere i valori per lo sport e la passione per la ginnastica.

Nel 2010 ho preso la qualifica di tecnico federale e in quell’anno ho iniziato ad allenare a fianco di Sara Botta in Comense fino al 2012.
Come ha già detto Sara, nel 2012 ci siamo separate per poi riunirci nel 2014.

In sei anni di lavoro abbiamo costruito un gruppo di ginnaste che dal 2018 hanno iniziato a portare a casa risultati di prestigio partecipando alla finale del Campionato nazionale di squadra allieve, la vecchia C3; nel 2019 con le stesse bimbe abbiamo partecipato alla finale del Campionato di squadra Gold allieve 2 e nello stesso anno ci siamo qualificate a ben 2 finali nazionali con Isabel Antonini nel Torneo Gold e Martina Marziano e Giulia Albanese nel finale nazionale di specialità.

Giulia Albanese – GR Olimpia Como

Risponde Elena Monti

Ciao Fiorella io ho iniziato a fare ginnastica ritmica in Ginnica 96 nel 2001, partecipando al Campionato di specialità individuale e alla vecchia serie C.

Per alcuni anni ho anche seguito il percorso di quello che oggi è il silver, per poi decidere nel 2010 di cambiare società e andare in Comense 1872 con cui ho partecipato al campionato di specialità individuale.
Nel 2012, dopo il fallimento della Comense 1872, ho continuato come atleta nella nuova AG Comense, e nel 2019 ho concluso la mia carriera partecipando al campionato interregionale di specialità a coppie sfiorando per un soffio la qualifica per gli Italiani.

Ho iniziato ad allenare i corsi in AG Comense nel 2013 appena maggiorenne, per poi nel 2015/2016 iniziare la mia collaborazione con Ada e Sara nel settore Gold.
Da allora lavoriamo insieme in tutto e per tutto ed è proprio questa la nostra forza!

Nel corso di questi anni mi sono laureata in Scienze Motorie, e ad oggi sto per ri-laurearmi nella magistrale in Scienze e Tecniche delle attività motorie preventive e adattate.

Ho fatto diverse esperienze di tirocinio in ospedale, le quali mi hanno permesso di crearmi un bagaglio culturale ampio e utile nel lavoro di tutti i giorni con le nostre atlete.

Martina Marziano GR Olimpia Como

Ci presentate la vostra società ? Come è nata la vostra collaborazione ?

Risponde Sara Botta

La collaborazione con Ada è nata subito dopo che lei ha smesso di fare la ginnasta, siamo cresciute assieme fino al 2012, quando a causa del fallimento della vecchia Comense abbiamo preso strade diverse: io a Rho e lei a Legnano perché in quel periodo non si poteva fare altro.
Ci siamo tenute sempre in contatto nella speranza di tornare ad allenare insieme. Ancora insieme siamo tornati ad allenare nella nuova Comense ( AG Comense ) . Ci siamo sempre trovate bene a livello tecnico, abbiamo più o meno le stesse idee e la stessa visione.

Nel 2016 si è aggiunta a noi Elena Monti che ha aiutato me e Ada per riuscire a ricostruire il settore Gold occupandosi del reparto allieve 1a e 2a fascia. Ha fatto un ottimo lavoro e noi siamo fiere di lei.

Durante il periodo di lockdown abbiamo avuto molto tempo per pensare al nostro futuro. Io, Ada ed Elena consideriamo questo il nostro lavoro per cui per diversi motivi non siamo più andate d’accordo con le direttive societarie della AG Comense.

Dovevamo trovare una soluzione. Abbiamo cercato una palestra, ci siamo informate sugli aspetti burocratici e abbiamo parlato con le nostre atlete che fiduciosamente ci hanno seguito. Alla fine è nata la GR Olimpia Como.
Sappiamo che sarà difficile, sappiamo che sarà dura e che ci vorrà molto tempo … ma a noi la fatica e il lavoro non ci fanno paura
!”

Risponde Adalgisa Di Fortunato

La collaborazione tra me, Sara ed Elena nasce nel 2015-2016 ed è racchiusa in questo motto

<< Ritrovarsi insieme è un inizio, restare insieme è un progresso, ma riuscire a lavorare insieme è un successo >>

Siamo tutte e tre laureate in scienze motorie ed abbiamo scelto che lo sport è una parte fondamentale della nostra vita… abbiamo la stessa visione della ginnastica e ci accomuna una grande passione che amiamo trasmettere alle nostre ginnaste!”

Risponde Elena Monti

Partiamo dal nome, abbiamo deciso di chiamarci GR Olimpia Como poiché volevamo avere un nome che ricordasse quello che facciamo (GR), un nome particolare con cui poterci identificare e che ci facesse sentire parte di qualcosa di grande (OLIMPIA) in quanto città patria delle Olimpiadi e simbolo indiscusso della storia dello sport e un nome che identificasse inequivocabilmente casa nostra e le nostre origini (COMO).

La società nasce con le nostre atlete Gold che hanno deciso di seguirci in questa nuova avventura all’unanime.
Partiremo anche con il settore silver, i corsi base, che per rimanere in tema avranno ciascuno un nome di un Dio/Dea dell’Olimpo e l’avviamento motorio per i piccoli sia maschietti che femminucce

Da cosa è nata la voglia di cambiamento ?

In realtà noi non è che volevamo cambiare, ci siamo ritrovate in una situazione che ci andava stretta. Io ho fatto un periodo di crescita in questi anni. Insegno in AG Comense dai miei 18 e ora ne ho 35 – dice Sara Botta – Ho visto molti allenamenti, molte situazioni… ho appreso da altre allenatrici e sono cresciuta molto.

Nel corso degli anni ho iniziato, come è successo a Ada e Elena, ad avere le mie idee sul lavoro. Il ruolo a cui ero delegata non mi andava più bene. Non eravamo libere di effettuare alcune scelte che per noi erano importanti per la crescita della sezione. Questo ha dettato la scelta del cambiamento.”

In questo periodo dove molte società dilettantistiche sono in difficoltà voi avete puntato sulla novità. Siete pronte ad affrontare il futuro ? Quali sono le vostre ambizioni ?

Diciamo che abbiamo avuto tanti pensieri prima di fare questo salto. Tutte e tre eravamo impaurite da questa decisione ed eravamo indecise se farlo o meno. Ci siamo fatte consigliare da alcune persone che riteniamo importanti nel nostro settore.

Alla fine abbiamo visto che i PRO erano più dei CONTRO e quindi ci siamo buttate. Il futuro non può che essere un punto di domanda !

Noi speriamo che vada bene sotto ogni punto di vista: sia a livello pubblicitario che con il lavoro in palestra, per riuscire a settembre a continuare con i corsi base, con magari anche la sezione Silver e con le nostre ginnaste del Gold. Teniamo le porte aperte per tutte le ginnaste che vogliono venire ad allenarsi con noi.

Le nostre ambizioni in questo momento è quello di tornare in palestra il prima possibile e ricominciare a fare quello che più ci piace cioè fare ginnastica ad allenare le nostre bimbe in maniera serena e in assoluta armonia – aggiunge Adalgisa Di Fortunato – nel rispetto di quelli che sono i valori dello sport : tantissimo spirito di sacrificio, tantissima passione, tantissima costanza e tantissimi sorrisi, che sono quelli che ci ripagano di tutto nelle lunghe ore passate in palestra con le nostre ginnaste.