Noemi al ritorno in palestra

Oggi vi voglio parlare di una giovanissima atleta di nome Noemi.

Noemi è una ginnasta della società Progetto Ritmica Romagna ASD.

Perché voglio parlarvi della sua storia ?

Quando ho visto pubblicate dalla pagina Facebook della sua società alcune foto mi sono interessata a lei e ho voluto conoscere di più sulla sua storia.

In un momento difficile come quello che stiamo passando, dove tutto è stato fermo per mesi e nulla è certo sul futuro, ci sono delle ragazze che hanno messo in dubbio la loro passione.

Noemi, nonostante tutto ha continuato e continua a sognare e a desiderare di calcare ancora una volta quella pedana che tanto fa paura, ma che tanto ama … E così ho voluto parlarvi di lei, perché Noemi possa essere un esempio per molte giovani ginnaste che hanno perso o stanno perdendo la passione per la ginnastica ritmica.

La passione per la ginnastica ritmica può superare molti ostacoli. Non mollate.

A causa di un problema ad entrambi i piedi si è dovuta sottoporre ad un doppio intervento lo scorso mese di Luglio.

Dopo essere tornata a casa dall’ospedale Noemi non ha perso tempo ed è tornata in palestra. La giovane ginnasta non voleva perdere gli allenamenti e così poco dopo l’intervento, sulla sedia a rotelle, Noemi ha voluto riunirsi alle compagne in allenamento, per migliorarsi nel maneggio e lavorare sulla parte alta del corpo.

Le compagne di Squadra di Noemi presso la società Progetto Ritmica Romagna ASD

Per Noemi la convalescenza sarà ancora molto lunga, ma la sua perseveranza e l’amore per questo sport meritano di essere sottolineati e condivisi.

Siamo a fine agosto. Durante la pausa estiva sono stati rimossi i punti e i gessi ai piedi. Noemi ora cammina con l’aiuto delle stampelle e continua ad andare in palestra.

Non si sa ancora quando potrà tornare a gareggiare. Per ora la famiglia, i medici, le allenatrici e la squadra stanno accanto a lei e la incoraggiano a continuare nel suo sogno.

Noemi dovrà fare molta fisioterapia e andrà in palestra con un orario ridotto rispetto alle compagne, ma continuerà il suo allenamento e continuerà a far parte di “quella squadra” lei tanto cara.

Io e la redazione di RGNews auguriamo alla giovane Noemi di poter tornare presto a gareggiare e chissà un giorno non troppo lontano potremo ancora sentire parlare di lei.

Noemi poco dopo l’operazione