Eurogymnica Serie A - Alessia Leone - foto di Alessandro Squassoni

Comunicato stampa

Considerato uno dei campionati di ginnastica ritmica più belli al mondo, il Campionato Italiano dei piccoli attrezzi riparte dopo essersi interrotto nel vivo delle competizioni nel mese di febbraio scorso.

Il sipario si alzerà questo fine settimana, sabato 10 e domenica 11 ottobre al Pala Banco di Desio, in occasione  della terza tappa di Serie A1, A2 e B che vedrà la partecipazione delle dodici migliori società d’Italia per ciascuna serie.

Un appuntamento particolarmente atteso dalle 200 ginnaste che, dopo mesi di stop agonistico, torneranno in pedana per cercare di conquistare il pass per le Final Six, in programma sabato 24 ottobre al Pala Gianni Asti (ex PalaRuffini) di Torino.

La manifestazione, organizzata dall’Eurogymnica Torino, sarà l’atto conclusivo di una stagione anomala, che, nonostante tutto, assegnerà lo Scudetto con questa nuova e innovativa formula che porterà le migliori sei squadre italiane a sfidarsi in una competizione unica e spettacolare. 

E proprio le ragazze dell’Eurogymnica Torino, guidate dalla DT Tiziana Colognese e dal suo staff tecnico, questo fine settimana a Desio tenteranno di scalare la classifica e aggiudicarsi un posto nella rosa delle migliori sei società italiane.

Un’impresa quasi impossibile: ma le EGirls scenderanno comunque in pedana con la solita grinta e grande determinazione che le hanno sempre contraddistinte, dando il loro meglio con l’obiettivo principale di assicurarsi la permanenza nella massima serie del Campionato, traguardo grandioso – ormai quasi assicurato – per l’unica società piemontese a gareggiare in serie A1.

A rappresentare l’Eurogymnica Torino in questo fine settimana ci sarà il meglio della ritmica nostrana, a partire dall’Azzurra e tre volte argento mondiale Junior, Alessia Leone, titolare inamovibile. Non mancheranno poi la sanmaurese Laura Golfarelli e la chivassese Luna Chiarello, senza dimenticare Rita Minola e Martina Alberione oltre a qualche outsider proveniente dal vivaio delle più giovani.

Sfortunatamente non potrà vestire i colori del club torinese insieme alle sue compagne la fuoriclasse russa, Maria Sergeeva, ingaggiata a inizio 2020 per rafforzare ulteriormente la squadra e – ad oggi – ancora bloccata dalle normative anti Covid.

Nel fine settimana, le atlete di Tiziana Colognese se la dovranno quindi vedere con veri e propri colossi di questa disciplina. Infatti, a guidare il campionato, già detentrice del titolo, è la Ginnastica Fabriano, capitanata dall’individualista azzurra Milena Baldassarri, mentre – a seguire – con due secondi posti nelle scorse tappe c’è l’ASU di Udine, trascinata dall’altro aviere dell’Aeronautica Militare e qualificata, insieme a Baldassarri, ai Giochi Olimpici di Tokyo 2021, Alexandra Agiurgiuculese.

Un fine settimana che si preannuncia indubbiamente spettacolare, ma al quale mancherà una componente gioiosa ed entusiasmante: il pubblico.

La competizione infatti si svolgerà  a porte chiuse per decisione della Federazione Ginnastica d’Italia in accordo con la società organizzatrice, per salvaguardare la salute di tutti.

Si potrà godere  però lo spettacolo attraverso la  diretta su DAZN1 e sull’App di DAZN (per la Serie A1), mentre, per venire incontro ai tanti appassionati, Volare TV produrrà anche la competizione dell’A2, live sul canale YouTube federale. 

Giorgia Balzola

Ufficio Stampa  Final Six – Eurogymnica Torino