Oggi 28 Ottobre 2020 si è svolto il secondo “International RG online Tournament” (andato in onda in live e free sul canale youtube RGYMRUSSIA).

Questa potrebbe essere l’ultima gara di rilievo internazionale prima degli “Europei di Kiev” 26-29 Novembre 2020 (Covid permettendo).

La competizione ha visto scontrarsi le delegazioni di Russia, Uzbekistan, Kirghizistan, Estonia, Lettonia, Spagna, Slovenia, Macedonia e Serbia.

Le nazioni erano tutte collegate dai loro palazzetti a porte chiuse.

La competizione:

La prima a scendere in pedana è Golinko Elizabeta (KGZ) che si è esibita al cerchio prendendo il punteggio peggiore dell’intera competizione con tre perdite di cui una fuori dal quadrato, 10.20 per lei.

Durante la mattinata si sono susseguiti gli esercizi delle nazioni dell’Uzbekistan e del Kirghizistan, senior e junior.

Per l’Uzbekistan si sono distinte Sabina Tashkembaeva con un 22.60 alle clavette, 22.50 alla palla e 20.50 al cerchio, nonostante una perdita sul lancio finale.

Ekaterina Fetisova con un 21.70 al cerchio un 20.40 alle clavette esercizio portato a termine nonostante la perdita dello chignon.

Ammirevole la junior Pak Mariya con 20.10 alla palla e 21.65 alle clavette; una bella ginnastina già di esperienza.

Il Kirghizistan ha portato ginnaste ancora acerbe senza ottenere buoni risultati, ma ugualmente dignitosi.

Arrivano le russe

Durante l’ora di pranzo si sono esibite le russe, con le elegantissime Maria Sergeeva e Anastasia Guzenkova, ottimi risultati per loro.

Non si smentisce mai Ekaterina Selezneva, la vera regina della pedana nonostante i suoi 25 anni, ha eseguito due esercizi meravigliosi; leggiadra sul cerchio 23.60 e ancora migliore con la palla 24.35.

Ha suscitato alcune reazioni dal web Diana Shimoshina alle clavette per essersi esibita sulle note di “Tanti auguri” di Raffaella Carrà.

In netta ripresa dall’ultimo torneo online Lala Kramarenko, questa volta ottimi i suoi famosi pivots; prendendo al cerchio 24.05, dove ha cambiato musica, palla 24.50, clavette 24.25, sul nastro qualche imprecisione 22.40 dove ha ripreso una vecchia musica di Yana Batyrchina.

Le tanto attese sorelle Averina

Per quanto riguarda Arina Averina, nonostante piccole perdite d’attrezzo si è aggiudicata un mega punteggio 26.45 al cerchio, un 26.25 alla palla e sulla musica di “Bella ciao” alle clavette 24.25, quest’ultima scelta musicale ha sollevato ancora critiche da parte del popolo della ritmica italiana per via dell’utilizzo della canzone in un contesto non adeguato per via del suo tema. Infine al nastro arriva un 23.25.

La sorella Dina – non ancora in forma dopo il grave infortunio alla schiena – si presenta al cerchio sulle note degli AC/DC, brano già usato da Melitina Staniouta e porta a casa un 25.75 con una piccola perdita. Arriva poi uno strabiliante 27.100 alla palla che lascia tutti a bocca aperta (punteggio più alto in gara), alle clavette 26.65 con una leggera sbavatura che non le ha impedito di ottenere questo gran punteggio poi un 23.00 rotondo al nastro.

Dopo le individualiste Senior sono scese in campo le Junior russe, molto preparate e con risultati discretamente elevati: Sazanova, Borisova, Kolobovnikova e Protasova. Queste ragazze sprizzano eleganza da tutti i pori, sono molto raffinate e già di gran carattere.

Il turno delle spagnole

Anche le Junior spagnole – Gonsalez Gorospe, Solaune Korniychuk – si sono difese molto bene con buonissimi risultati che rasentano il 20.00 o che lo superano.

La loro senior Alba Bautusta si è ben difesa dalle colleghe russe ottenendo buonissimi risultati portando con spirito i colori della sua bandiera (21.45 al cerchio, 22.05 palla, 19.60 nastro).

Le altre concorrenti

La senior estone Viktoria Bogdanova – la vera veterana della gara leva ’94 – conduce una gara veramente avvincente: 21.80 al cerchio, 21.05 alla palla e 19.70 al nastro.

Ammirevoli le ginnaste Junior lettoni ed estoni.

Entra anche in pedana la senior naturalizzata slovena Ekaterina Vedeneeva,(26 anni anche per lei) che si fa notare per i suoi fermissimi pivots e aggiudicandosi 22.10 al cerchio 23.25 alla palla questo esercizio in crescendo, bei passi ritmici anche se non è famosa per la sua espressività, e un 23.45 alle clavette.

Le squadre:

L’Uzbekistan si presenta alle 5 palle con un esercizio senza errori portato a termine egregiamente, per loro arriva un super punteggio 35.70.

La Russia si presenta alle 5 palle con la terza squadra composta da ginnaste più giovani che si allenano a San Pietroburgo con Inna Bystrova. L’esercizio è ricco di collaborazioni senza apparenti errori, ma visto da un occhio inesperto può risultare un po’ caotico, punteggio 35.40.

Per il misto l’Uzbekistan ottiene con solo una perdita di clavetta un 29.75, mentre la Russia 33.75.

La squadra dell’Estonia alle 5 palle presenta un esercizio molto dinamico e senza incappare in nessun errore, per loro un 31.00 netto. Il misto pieno di energia e difficoltà riceve un 32.25.

Per quanto riguarda i vari podi e le classifiche ufficiali usciranno sul sito della federazione russa molto presto (vedi link):

RISULTATI

Per chi si fosse perso la competizione ecco l’intera giornata :

Per vedere i singoli esercizi delle Russe e della loro Squadra accedete al canale ufficiale della Federazione Russa di Ginnastica Ritmica a questo link : https://www.youtube.com/c/RGYMRUSSIAOFFICIAL/videos