Alessia Leone, Tiziana Colognese ed Elisa Vaccaro - Foto repertorio ph Alessandro Squassoni

EUROGYMNICA RIPARTE DA NAPOLI CON LA SERIE A

Prestazione modesta per le ginnaste dell’Eurogymnica che, nel fine settimana, sono state impegnate nella prima prova del Campionato Italiano di Serie A1 di ginnastica ritmica.

Al Palavesuvio di Napoli, la squadra torinese è scesa in pedana in formazione provvisoria per l’assenza della russa Maria Sergeeva, impegnata nel Grand Prix di Mosca, e per lo stop forzato di Luna Chiarello, causato da un risentimento muscolare.

Le ginnaste torinesi tornano a casa con un decimo posto che lascia un po’ l’amaro in bocca: nonostante il positivo stato di forma fisica e la preparazione del gruppo, le ragazze seguite da Tiziana Colognese ed Elisa Vaccaro non sono riuscite ad esprimersi al meglio, senza però compromettere in alcun modo il loro obiettivo salvezza nella massima serie. 

Il punteggio finale si è fermato a 63,100, risultato delle performance di Rita Minola al cerchio (16,350), Laura Golfarelli alle clavette (17,150) e del doppio esercizio di Alessia Leone alla palla (14,550) e al nastro (15,050).

Rotto il ghiaccio con la prima prova, l’Eurogymica Torino saprà affrontare con grinta e determinazione le due prossime tappe di regular season. 

La tappa partenopea è stata vinta dalla S. Giorgio di Desio, a sorpresa davanti alle campionesse in carica di Fabriano e con Udine, orfana dell’olimpionica Agiurgiuculese, addirittura settima, a dimostrazione della competitività del campionato.

Comincia molto bene invece l’avventura di Virginia Cuttini, prestata alla Polisportiva Varese nel campionato di Serie A2. La Brandizzese non è stata schierata in questa prima prova ma la sua squadra ha conquistato un ottimo secondo posto, candidandosi per uno dei 3 pass che porteranno alla Final six di Torino e alla conseguente promozione in A1.

Non è salita in pedana neppure Carlotta Lomuscio, nel campionato di Serie B, in prestito alla Valentia che si piazza al sesto posto.

Schierate invece regolarmente alla palla, sempre in serie B, Martina Alberione che, con le toscane di Arcobaleno Prato, termina in ottava posizione e soprattutto Aurora Bertoni, allieva dell’HDemia di Eurogymnica che, in forza a Iris Firenze, sale sul secondo gradino del podio.

Si riparte da zero tra due settimane, dove la grande ritmica farà tappa a Desio

Nel frattempo, tutti a Chivasso per il prossimo weekend, dove sono in calendario due interessanti competizioni regionali, quello di Squadra delle Allieve Gold e quello di Serie D, che vedrà ancora una volta la presenza dell’ Eurogymnica.

Oltre agli impegni in pedana, inarrestabile la macchina organizzativa biancoblù, guidata dal Presidente Luca Nurchi e dal Direttore Sportivo Marco Napoli, che si prepara ad accogliere le Final Six del Campionato di ginnastica ritmica il prossimo 24 e 25 aprile al Pala Gianni Asti.


Ufficio Stampa Giorgia Balzola – Eurogymnica Torino