A fine luglio è stato reso noto il nuovo attesissimo Codice dei Punteggi 2022-2024, presente in inglese e in italiano.

L’imminente triennio porterà con sé diverse novità: innanzitutto, le DA (difficoltà di attrezzo) saranno limitate ad un massimo di 20 e verranno valutate solamente le 9 DB (difficoltà di corpo) con valore maggiore; le onde W fanno parte delle Difficoltà; ritornano le DB combinate, come ritorna la valutazione dell’Artistico, out dal 2013, con delle particolari richieste.

Il 4 settembre 2021, la FGI organizza il Corso MN online “Verso il CdP 2022-2024: prospettive ed indicazioni”, dove relazionerà la Prof.ssa Daniela Delle Chiaie: per non arrivarci impreparati, andiamo ad analizzare punto per punto.

Difficoltà.

• Le difficoltà si compongono di: Difficoltà di Corpo (che comprende Difficoltà di Corpo DB, onde W ed elementi dinamici di rotazione/rischi R) e Difficoltà di Attrezzo DA
• Massimo 20 AD, minimo 1
• Vengono contate le 9 DB di valore più alto
• Minimo 2 onde W parziali o complete per ogni esercizio; per ogni onda minima mancante: -0.30
• Massimo 5 R
• I passi di danza S non sono più considerati DB, ma rimangono obbligatori: minimo 2 S, senza valore; la loro mancanza viene penalizzata nel valore dell’Artistico

Equilibri, giri e salti.

• Per le DB con boucle e/o flessione del busto è richiesto il contatto della testa con piede/gamba
• Gli equilibri a piede piatto non valgono per le DB combinate
• Per giri penche e sakura (un penche boucle col busto a 90° e le braccia avanti) se i primi 360° sono a piede piatto, tutte le rotazioni aggiuntive saranno considerate a piede piatto, anche se poi il tallone si stacca
• Se invece partono in relevé, si smettono di contare le rotazioni aggiuntive nel momento in cui il tallone tocca terra

Il ritorno delle DB combinate.

• Max 3, non sono obbligatorie, vengono contate come 1 sola difficoltà, non danno bonus
• Definizione: 2 DB eseguite in maniera connessa e consecutiva; possono essere DB di gruppi di elementi di corpo diversi o dello stesso gruppo, ma in forme differenti
– La prima DB della DB combinata determina il gruppo di corpo a cui appartiene
– Ciascuna delle 2 DB della DB combinata deve essere eseguita con un elemento fondamentale e/o non fondamentale d’attrezzo
– Le DB combinate con salti possono essere eseguite nel seguente modo: salto+salto, salto+equilibrio, salto+giro, senza cambio della gamba di supporto o un passo in più, con l’equilibrio necessariamente in relevé, con il giro necessariamente in relevé (pivot)
– Le DB combinate equilibrio + equilibrio devono essere eseguite: senza cambio della gamba di supporto/appoggio del tallone/plié/passo, tutto in relevé, con cambio di posizione di busto o della gamba
– Le DB combinate equilibrio+giro devono essere eseguite: senza cambio della gamba di supporto o un passo in più, con il possibile supporto del tallone e del plié durante la connessione, tutto in relevé
– Le DB combinate giro+giro devono essere eseguite: senza cambio della gamba di supporto o un passo in più, tutto in relevé, senza il supporto del tallone e del plié durante la connessione

Difficoltà di attrezzo DA.

• Minimo 1 DA, massimo 20
• Le DA sono composte solo da 1 base + 2 criteri
• Se la DA presenta più basi, comanda la base di valore più alto
• Per ogni base aggiuntiva, viene aggiunto 0.10 al suo valore
• Una stessa base usata per 2 o più DA consecutive valida solo una DA
• La presa a due mani dietro la testa non vale più come ripresa fuori dal campo visivo
• Per il criterio posizione al suolo è richiesto che il busto sia disteso al suolo, non vale più la posizione in ginocchio
• Per il criterio in rotazione non valgono le DB con rotazione; deve essere minimo 360°
• Per il criterio in rotazione possono essere usate massimo 3 elementi pre-acrobatici di gruppi diversi
• Il rimbalzo della palla, piccolo lancio+ripresa, rimbalzo attrezzo dal suolo (non palla), boomerang, echappe validano solo 1 DB con DA
• Il criterio di ripresa in rotazione vale solo se con fuori dal campo visivo e/o senza mani
• Il piccolo lancio di 2 clavette incastrate rientra nel maneggio non fondamentale
• Per grande lancio si intende un lancio almeno 2 volte l’altezza della ginnasta in piedi, anche se lancia dal suolo

Esempio di lancio alto
Esempio di piccolo lancio

Rischi ed elementi pre-acrobatici.

• Gli elementi pre-acrobatici e rotazioni attorno all’asse verticale sono stati raggruppate in macro gruppi:
– Ogni gruppo di elementi pre-acrobatici può essere usato massimo 1 volta per R
– Ogni gruppo di rotazioni attorno all’asse verticale può essere usato massimo 1 volta per R
• Ciascun gruppo di elementi pre-acrobatici può essere usato una sola volta nel R – isolato, in serie o ripetuto in uno stesso R in ordine sparso. Se un gruppo di elemento pre-acrobatico viene ripetuto in un altro R, anche se in una variazione differente, questo secondo R non è valido.
• Se la ginnasta cambia asse o la tecnica della rotazione del corpo durante l’elemento pre-acrobatico, comanda la prima fase della rotazione per capire a quale gruppo appartiene – es. se parte con una rovesciata avanti che finisce laterale come una ruota, verrà comunque trattata come appartenente al gruppo delle rovesciate avanti.

Artistico.

• Valore di base 10.000, a cui vengono detratte le penalità
• Richiede minimo 2 passi di danza S, valgono le stesse regole attuali per ritenerli validi: almeno 8 secondi, no attrezzo statico, né fare grandi lanci, né fare elementi pre-acrobatici, né eseguire R, né fare tutta la combinazione di passi di danza al suolo; non validi nel caos in cui avvenga una perdita d’attrezzo e una caduta della ginnasta
• Novità: effetti di attrezzo e di corpo
– Definizione: l’unione di elementi specifici con accenti specifici crea un effetto che è riconoscibile dagli spettatori; il fine di questi effetti è quello di contribuire all’originale relazione tra la musica utilizzata e i movimenti specifici eseguiti dalla ginnasta; è la valorizzazione degli accenti
• Novità: contrasti dinamici (differenti dagli effetti di attrezzo e di corpo) minimo 2 per le individualiste, minimo 3 (di cui almeno una eseguita da tutte le ginnaste) per le squadre
• Connessioni illogiche: penalità 0.10 per un massimo di 2 punti
• Movimenti sconnessi dalla musica: penalità 0.10 per un massimo di 2 punti

Esecuzione.

• Valore di base 10,000 a cui vengono sottratte le varie penalità
• A parte la mancanza di penalità artistiche, rimane simile all’attuale CdP, con alcune differenze che vedremo meglio nel testo tradotto

Gruppi.

• L’esercizio di squadra deve essere composto da:
– 4 DB (minimo 1 salto, 1 giro, 1 equilibrio)
– 4 DE (scambi)
– 2 ulteriori difficoltà a scelta tra DB e DE (2 DB o 2 DE o 1 DB + 1 DE)
– Minimo 2 onde complete W
– Massimo 1 R
– Minimo 3 collaborazioni DC, massimo 23
– Minimo 1 salto, 1 giro e 1 equilibrio eseguito contemporaneamente da tutte e 5 le ginnaste
• Queste difficoltà possono essere isolate o eseguite come BD combinata solo con entrambe le BD di un unico tipo (non in R o DE)
• Le altre DB (massimo 3) possono essere eseguite in contemporanea, in rapida successione, in sotto gruppi in R o in DE
• Non si possono fare BD combinate sotto il volo di un lancio alto (stesso per individuali)
• Le W complete del corpo devono essere eseguite identiche da tutte e 5 le ginnaste; possono essere eseguite contemporaneamente o in rapida successione e da tutte e 5 le ginnaste assieme o in sottogruppi
• Non tutti i gruppi tecnici fondamentali di attrezzo sono richiesti per le squadre; quelli minimi richiesti devono essere eseguiti contemporaneamente da tutte o in rapida successione
• I gruppi fondamentali specificati possono essere eseguiti durante passi di danza S, DB, scambi DE, collaborazioni DC o in elementi di connessione tra le difficoltà

Scambi DE.

• Possono essere eseguiti con lanci alti, lunghi o grandi
– Lanci alti: minimo 2 ginnaste in piedi
– Lanci lunghi: minimo 8 metri di distanza
– Lanci grandi: minimo 2 ginnaste in piedi + minimo 8 metri di distanza

Esempi di lanci alti e lanci lunghi


• Gli scambi nell’esercizio coi 5 attrezzi uguali possono essere eseguiti assieme da tutte o in sottogruppi con: la stessa o differente altezza del lancio, le ginnaste ferme o in movimento; se in sottogruppi, il primo deve riprendere l’attrezzo prima che il secondo lanci
• Gli scambi nell’esercizio con attrezzi misti possono essere eseguiti assieme da tutte o in sottogruppi con: stessa o differente altezza del lancio, ginnaste ferme o in movimento; se in sottogruppi, il primo deve riprendere l’attrezzo prima che il secondo lanci e ogni sottogruppo deve avere lo stesso attrezzo – 1° sottogruppo 3 palle, 2° sottogruppo 2 cerchi.

Esempi di formazioni che permettono grandi lanci da 8 metri di distanza e quali no.


• Possono esserci DB isolate di qualunque valore eseguite sul lancio, sotto il volo o nel recupero dell’attrezzo.
• Non si possono fare scambi in sottogruppi contemporaneamente
• Valore base scambi: 0.20
• Criteri aggiuntivi eseguiti appena prima del lancio o appena dopo la ripresa non verranno considerati
• Una ripetizione identica di un criterio aggiuntivo non può essere eseguita e non verrà valutata (no penalità); lo scambio può comunque essere valido.
Grande lancio è un criterio aggiuntivo per lo scambio (+0.10)
• Il criterio posizione al suolo non vale per la posizione in ginocchio
• Ripresa dietro la testa con entrambe le mani non valida per il fuori dal campo visivo
• Il criterio di ripresa in rotazione vale solo se con fuori dal campo visivo e/o senza mani

Rischi R.

• Massimo 1 R, viene valutato solo il primo eseguito
• Le rotazioni del R devono essere identiche per ogni ginnasta del gruppo
• I R possono essere eseguiti contemporaneamente, in successioni molto rapide o in sottogruppi
• Per R eseguiti contemporaneamente o in successione, tutte le ginnaste devono eseguire il R nella stessa direzione – non saranno ritenuti validi i R eseguiti in cerchio

Esempio di formazione per i R validi
Esempi di formazione per i R non validi


• Per R eseguiti in sottogruppi, ogni sottogruppo può usare direzioni diverse a patto che ogni ginnasta del sotto gruppo vada nella stessa direzione. Quando il primo sottogruppo finisce il R allora parte il R del secondo sottogruppo, se i sottogruppi eseguono il R contemporaneamente, il R non sarà valido.
– Es: tutte le ginnaste sono in nell’angolo alto sinistro della pedana. Il primo sottogruppo è composto da 3 ginnaste che eseguono il rischio andando verso l’angolo basso sinistro della pedana. Il secondo sottogruppo potrà eseguire il rischio identico verso l’angolo alto destro della pedana solo nel momento in cui le ginnaste del primo sottogruppo avranno ripreso il loro R.

Esempi di formazioni per i R eseguiti in sottogruppi


• Per essere valido un R deve essere eseguito con: un grande lancio eseguito prima o durante la prima rotazione; minimo 2 elementi dinamici di rotazione del corpo completi sotto il volo dell’attrezzo, ripresa dell’attrezzo dopo o coordinato con qualunque fase della rotazione finale
• Per ogni passo aggiuntivo eseguito prima o dopo 2 rotazioni valide a causa di una traiettoria sbagliata, il R sarà valido, ma penalizzato in E; se i passi vengono eseguiti tra le 2 rotazioni minime richieste, allora il R non sarà valido
• Col nastro è richiesto che venga ripresa direttamente la bacchetta e non la stoffa.
• Esempi di cosa non è valido:
– Grande lancio durante una rotazione + ripresa durante una rotazione: mancano 2 rotazioni sotto il volo dell’attrezzo
– Grande lancio+ 1° rotazione di base sotto il volo+ ripresa sulla 2° rotazione di base: mancano 2 rotazioni sotto il volo dell’attrezzo
– Grande lancio sulla 1° rotazione di base+ 1 rotazione sotto il volo dell’attrezzo+ripresa: mancano 2 rotazioni sotto il volo dell’attrezzo
• Le rotazioni sotto il rischio possono essere elementi pre-acrobatici, rotazioni verticali o DB con rotazione di 360° o più
• Si può includere una DB con una rotazione di 360° o più con un valore di 0.20 e superiore fino a un massimo di una volta per R e vale sia come elemento di rotazione sia come DB
• La DB può essere eseguita durante il lancio o durante la ripresa dell’attrezzo (+0.10 come criterio del R)
• Se la DB viene fatta durante il lancio, ma l’attrezzo viene perso alla fine del rischio, la DB è sempre valida – il R no.
• Non si possono usare DB senza rotazione
• Si possono fare serie da 3 anche per salti en tournant e illusioni, a patto che non ci siano altre tipologie di rotazioni durante l’R

Collaborazioni DC.

• Suddivise in:
– Senza alti o lunghi lanci CC;
– Con alti lanci degli attrezzi ed elementi dinamici di rotazione durante il volo dell’attrezzo CR;
– Con lancio di più attrezzi C↗️;
– Con ripresa di più attrezzi C⬇️;
– Con alzata/supporto di una ginnasta CL.
• Minimo 3, massimo 23
• Ogni categoria di DC viene sempre contata come una collaborazione sia che sia eseguita isolata o combinata: es. se si esegue una C↗️ con una CR, vengono comunque contate 2 DC
• Per essere valida, la DC deve essere completata con successo da tutte e 5 le ginnaste
• La DC viene considerata terminata quando la/le ginnaste che compiono l’azione principale della DC riprendono l’attrezzo
• Una nuova DC potrà iniziare solo quando la precedente sarà conclusa
• Per essere valida, tutte e 5 le ginnaste devono partecipare in qualche modo alla DC
• È possibile eseguire le DC in sottogruppi se:
– I due sottogruppi eseguono un tipo di movimento identico ed insieme rispettano la definizione della DC principale
– I due sottogruppi sono connessi in modo da formare un’unica collaborazione, ad esempio con il lancio o rotolamento di un attrezzo tra i due sottogruppi. In questo caso, la collaborazione di minor valore determinerà il valore dell’intera collaborazione
• Le collaborazioni non saranno valide se ci sono collisioni di ginnaste e/o attrezzi

Le CC

• Tutte e 5 le ginnaste creano una relazione, direttamente o indirettamente, anche attraverso gli attrezzi (piccolo lancio, rotolamento a terra o sul corpo, rimbalzi ecc)
• Valore di base: 0.30
• Sono incluse tra le CC le relazioni eseguite con un minimo di 3 identiche azioni di relazioni dirette o di attrezzo, eseguite in successione; in questo caso, può essere una singola ginnaste ad eseguire l’azione almeno 3 volte di seguito, o più ginnaste in successione per un minimo di 3 volte
– Esempio: distribuzione degli attrezzi, supporto/sollevamento di ginnaste o attrezzi, trasmissione attrezzi ecc
• Per questo tipo di collaborazione non sono ammessi alti o lunghi lanci
• Si possono aggiungere i criteri fuori dal campo visivo e senza mani (+0.1 ognuno), ciascuno una volta per CC
• Creare una costruzione con tutti e 5 gli attrezzi interrelati a formare un disegno con forma fissa per almeno 1 secondo vale come CC. È necessaria la partecipazione di tutti e 5 gli attrezzi e ginnaste. In questo caso, il valore non è aumentabile dall’aggiunta di criteri.

Le CR

• Necessario lancio alto, lungo o largo (alto + lungo)
• Definito come una o più ginnaste che lanciano il loro attrezzo seguito da un elemento dinamico di rotazione durante il volo dell’attrezzo con conseguente perdita del controllo visivo e seguito dall’immediata ripresa del proprio attrezzo o dell’attrezzo della compagna. Questa è l’azione principale della CR.
• La CR termina quando le ginnaste che compiono l’azione principale riprendono l’attrezzo
• Il lancio dell’attrezzo definisce l’inizio della CR
• Il lancio può essere eseguito direttamente a se stessi o verso una compagna
• Può essere eseguita una rotazione sul lancio per aumentare il valore della CR, ma deve poi comunque esserci una rotazione durante il volo dell’attrezzo per convalidare la CR
• La ripresa dell’attrezzo proprio o di un’altra compagna deve essere eseguito immediatamente dopo la fine dell’elemento dinamico di rotazione
• Se si riprende l’attrezzo di una compagna, questo deve essere lanciato alto/lungo/largo durante l’elemento dinamico di rotazione
• Si può eseguire una rotazione sulla ripresa dell’attrezzo, a patto che ci sia anche una rotazione durante il volo dell’attrezzo per convalidare la CR
• Come elementi dinamici di rotazione è possibile usare elementi pre-acrobatici, rotazioni verticali e DB da 360 gradi o più
• Ciascun gruppo di elemento pre-acrobatico può essere utilizzato max 1 volta nelle CR, isolato, in serie o ripetuto più volte nel corso di una singola CR, e non può essere ripetuto in altre CR.
• Il valore di base della CR è 0.10
• Si possono aggiungere criteri una volta o solo sul lancio o solo sulla ripresa per aumentarne il valore
• Criteri possibili:
+0.2 per serie di 2 o più pre-acro identiche o illusioni eseguite sotto il volo
+0.1 per ogni ginnaste in più che partecipa all’azione principale (CR2, CR3). Le ginnaste devono eseguire le stesse rotazioni per essere valido e ciascuna deve riprendere un attrezzo
+0.1 per fuori dal campo visivo/senza mani/sotto le gambe/ripresa in rotolamento/ripresa diretta in rotazione (per il cerchio)
+0.1 per passaggio sopra,sotto o attraverso uno o più attrezzi o una o più ginnaste
+0.3 per attraversamento di un’attrezzo in volo di una compagna che viene ripreso da un’altra compagna (ex CRRR)

Le C↗️

• Lancio alto o lungo simultaneo di 2 o più attrezzi da una stessa ginnasta
• Se lancia 2 attrezzi, questi devono andare in direzione opposta
• Se lancia 3 o più attrezzi, possono andare nella stessa direzione o in direzioni opposte
• Si possono lanciare attrezzi incastrati se sono un minimo di 3
• Due clavette, unite o separate, valgono come 1 attrezzo
• Se eseguita isolata, vale 0.3 e tutte le ginnaste devono essere coinvolte o nel lancio assistendo la compagna che lancia o nella ripresa
• Se eseguita con CR dalla ginnaste che compie l’azione principale, vale 0.2 e diventa valore aggiuntivo della CR
• Criteri aggiuntivi ammessi (+0.1):
– Fuori dal campo visivo
– Senza mani
– Sotto la gamba

Le C⬇️

• Ripresa da un lancio alto o lungo di più attrezzi assieme
• Non è possibile che gli stessi attrezzi che vengono lanciati contemporaneamente in C↗️ siano anche ripresi in C⬇️
• Vale 0.3 se eseguita isolata e tutte le ginnaste sono coinvolte
• Se eseguita con CR dalla ginnaste che compie l’azione principale, vale 0.2 e diventa valore aggiuntivo della CR
• Criteri aggiuntivi ammessi (+0.1):
– Fuori dal campo
– Senza mani
– Ripresa diretta in rotazione (cerchio)
• Non si possono combinare sia C↗️ sia C⬇️ ad una CR

Le CL

• Sollevare o supportare una ginnasta elevandola dal pavimento
• Non vale come CL supportare una compagna in una rotazione quando eseguita sotto l’altezza delle spalle della ginnasta in piedi
• Deve essere eseguita in maniera isolata da altre C e deve coinvolgere tutte le ginnaste per essere valida; valore: 0.20

Esecuzione.

• Viene specificatamente richiesta la presenza di una struttura compositiva combinata con la performance artistica, in modo tale da ottenere una chiara linea guida durante tutto l’esercizio. Questo è dato:
– dai passi di danza S e dai movimenti e dalle coreografie che collegano le DB
– dall’espressività nei movimenti
– dai contrasti nella velocità, nel carattere e nell’intensità dei movimenti sia con l’attrezzo sia col corpo
– dall’inserimento di specifici movimenti del corpo e dell’attrezzo, di insieme o individuali, che creano sulla musica un forte impatto visivo per lo spettatore
– dalle varietà di formazioni e collaborazioni eseguite
• Nessuna penalità in caso di componente artistica predominante; viceversa, saranno penalizzate le componenti artistiche poco sviluppate, i collegamenti illogici e l’assenza di rapporto tra movimento e ritmo
• Importanza:
– al carattere della musica definito dai movimenti
– ai passi di danza S
– all’espressione corporea
– ai cambi dinamici al fine di creare contrasti
– agli effetti del corpo e dell’attrezzo
– alla varietà del lavoro collettivo, delle formazioni e delle C
– all’unità della routine
– ai collegamenti tra due movimenti o DB
– al ritmo
• Sono permesse le costruzioni del corpo con al massimo 1 ginnasta sollevata dal suolo, all’inizio o alla fine dell’esercizio, per un massimo di 4 secondi, con gli opportuni limiti

Posizioni consentite all’inizio o alla fine dell’esercizio, per massimo 4 secondi
Esempio di posizioni non consentite

Un ringraziamento speciale va ad Alessandra Cislaghi per la traduzione e la spiegazione di più punti.

Novità anche per i body: le trovi qui!

Previous articleTart Cup Brno 2021, 04 e 05 Settembre | Presente Gaia Garoffolo
Next articleCodice dei Punteggi GR 2022-2024: qualche novità anche per i body di gara.
26 anni, Capricorno, un po' Scarlet Witch, un po' Jessica Rabbit.