Sabato 9 ottobre 2021 a Desio si è tenuto un allenamento a porte aperte di controllo tecnico per le ginnaste. Il pubblico amante di questa disciplina ha ancora una volta dimostrato il suo interesse partecipando numeroso all’evento.

Anche noi di Ginnastica-ritmica.eu c’eravamo e questa volta con il nostro fotografo Alessandro Squassoni che ha immortalato con i suoi scatti le oltre due ore di allenamento.

Presenti Squadra ed individualiste

Ecco i nomi delle 11 atlete della squadra nazionale di ginnastica ritmica presenti: Alessia Maurelli, Martina Centofanti, Martina Santandrea, Agnese Duranti, Daniela Mogurean, Alessia Russo, Laura Paris, Talisa Torretti, Ottaviani Serena, Segatori Giulia, Zaffagnini Maria.

e quelli delle individualiste : Eleonora Tagliabue, Alexandra Agiurgiuculese, Sofia maffeis, Giorgia Galli e Viola Sella.

Giorgia Galli con Elena Aliprandi. Foto di Alessandro Squassoni

Ospite d’onore

All’allenamento presente in veste di ospite d’onore il Maestro della musica Roberto Cacciapaglia. Emanuela Maccarani e le ragazze della squadra di Tokyo – Maurelli, Centofanti, Santandrea, Duranti, Mogurean – con la medaglia di bronzo al collo hanno ringraziato pubblicamente il maestro per la sua musica.

Adesso proviamo a raccontarvi com’è andato l’allenamento …

Si inizia con le individualiste. Alla palla scende la giovanissima Giorgia Gallo accompagnata a bordo pedana dalla sua allenatrice Elena Aliprandi.

Segue, sempre con la specialità alla palla, Viola Sella accompagnata dalla sua allenatrice Daniela Vergani (madre della stessa); stupendo esercizio, nuovo il programma eseguito in modo magistrale.

Terza individualista ad esibirsi, nella sua oramai recuperata perfetta forma fisica e mentale, Alexandra Agiurgiuculese. Ad accompagnarla è Elena Aliprandi. Buono per lei l’esercizio al cerchio.

Seguono le esibizioni della nazionale. Inizia la prima squadra alle 5 palle. Alcun cambiamenti rispetto alla volta precedente (tra cui la posa iniziale tornata quella di Tokyo) . Grande gioia per tutte le Fans poter vedere indossato finalmente il body nuovo negato dal regolamento dei Giochi di Tokyo.

Qualche piccolo errore per la seconda squadra scesa in pedana sempre alle 5 palle. Molta ammirazione da parte mia per la velocità di apprendimento di queste atlete. La seconda quadra si presenta con Maria Zaffagnini new entry per questo periodo che scadrà per lei il 18 ottobre.

Potrebbe essere un'immagine raffigurante una o più persone, persone che praticano sport, spazio al chiuso e il seguente testo "AS Alessandro Squassoni PHOTOGRAPHER HOTOGRAPHE ITALIAN STYLE IMAGES"
Sofia Maffeis – foto di Alessandro Squassoni

Il numeroso pubblico presente (veramente molto) non si è lasciato scappare l’occasione di registrare con lo smartphone gli esercizi. Prontamente Emanuela Maccarani ha richiesto di NON pubblicare nulla in rete e rivolgendosi alle numerosissime piccole atlete presenti ha detto : ” Io vi consiglio di mettere giù il cellulare e di osservare bene gli esercizi. Ci penseranno mamma e papà a riprendere … “

Continua l’esibizione delle individuliste con Sofia Maffeis alla palla. Nulla da dire sulla sua esecuzione. Non è presente la sua allenatrice Irina Roudaia impegnata in giuria in altro luogo. Accompagna l’atleta e la consiglia per correggere eventuali errori (cosa che succederà poi successivamente nei prossimi attrezzi) Olga Tishina – vice allenatrice della squadra nazionale e braccio destro di Emanuela Maccarani.

Durante l’intera giornata ho notato qualcosa di diverso rispetto a quello a cui ero abituata vedere. Ho avuto quasi l’impressione (positiva) che anche per le individualiste ci sia oramai una collaborazione molto aperta per ottenere il meglio da loro. Forse è solo una mia sensazione ma sarebbe bello credere e vedere che si punta solo all’interesse dell’atleta e non a quello della singola società e/o tecnica.

Dopo Sofia Maffeis scende in pedana Eleonora Tagliabue con la specialità alle clavette. Inutile dire che Elenora è accompagnata da Elena Aliprandi.

Ecco nuovamente le ragazze della Squadra nazionale alle 5 palle. Questa volta solo la 1a squadra si esibisce. Purtroppo ci sono stati due fuori pedana d’attrezzo e quindi Emanuela Maccarani le farà successivamente ripetere l’esercizio dopo le prossime individualiste.

Giorgia Galli scende con l’esercizio alle clavette.

Viola Sella presenta un meraviglioso esercizio al cerchio. Inutile dire che i giri che fa questa ragazza sono strepitosi. Peccato per il finale fuori musica. Emanuela Maccarani suggerisce di togliere un rischio per modificare esercizio e finire in tempo.

Le Farfalle scendono nuovamente con l’esercizio alle 5 palle. Questa volta nessun errore visibile a noi comuni mortali … Emanuela Maccarani richiama le ragazze dicendo che l’esercizio è andato bene e le esorta a non correre dietro alla musica ma a concentrarsi sugli scambi che devono finire correttamente.

Anche la seconda squadra si esibisce nuovamente con le 5 palle. Questa volta Talisa Toretti al posto di Maria Zaffagnini. Bene.

Tornano in pedana le individualiste con le clavette di Sofia Maffeis. Un po’ fallate e Emanuela Maccarani esorta Sofia a controllare meglio le traiettorie dell’attrezzo.

Per Eleonora Tagliabue è la volta della specialità al nastro. Per lei appunto di Maccarani sul maneggio dell’attrezzo.

Esibizione di Alexandra Agiurgiuculese nella specialità alle clavette. Due lanci lunghi fuori pedana. Peccato perché l’esercizio era veramente bello. Maccarani glielo farà poi ripetere successivamente.

Cambio di body e cambio d’attrezzo per la squadra nazionale che scende con l’esercizio misto ai 3 cerchi e 2 paia di clavette. Alcune perdite d’attrezzo in pedana. Emanuela Maccarani al termine dell’esercizio, parlando con le ragazze, specifica che le luci del palazzetto sono diverse da quelle dell’Accademia e che loro non sono più abituate a ciò. Questo comporta un fastidio per i lanci e le riprese delle clavette. Esorta quindi le ragazze ad essere più veloci nel recupero.

Sofia Maffeis bissa l’esercizio alle clavette. Maccarani non ancora soddisfatta glielo farà poi ripetere una terza volta.

Anche per Eleonora Tagliabue un bis con l’esercizio al nastro.

Alexanda Agiurgiuculese ripete le clavette. Questa volta va meglio di prima ma ci sono ancora errori da sistemare.

Maffeis ripete le sue clavette. Olga Tischina prima di entrare in pedana le ha fatto ripetere alcuni passaggi e le ha dato consigli.

Seconda esibizione nel misto per la nazionale.

A questo punto Emanuela Maccarani invita il maestro Cacciapaglia ad alzarsi ed invita le ragazze della squadra ad avvicinarsi a lui. Alessia Maurelli ringrazia il Maestro per la sua musica dicendogli che ” è stata apprezzata in tutto il Mondo e ci ha aiutato a vincere la medaglia di bronzo

Scende in pedana con l’esercizio misto la seconda squadra. Zaffagnini rimane fuori. Qualche errore durante l’esecuzione.

Alexandra Agiurgiuculese conclude le sue performance con la specialità al nastro. Molte parole gentili da parte di Emanuea Maccarani che spesso esorta il pubblico ad applaudirla sottolineando la sa partecipazione a Tokyo. Positivo, molto positivo, tutto ciò perché Alexandra ha bisogno di caricarsi e di sentirsi ancora amata dal pubblico.

Ultima esibizione della squadra nazionale- prima squadra – con l’esercizio misto e poi la sfilata finale con presentazione e saluti.

Emanuela Maccarani invita poi il pubblico a partecipare il 25 di novembre ( penso di aver capito bene la data, ma aspetto conferme ) alla manifestazione di beneficienza che si terrà a favore delle donne afgane ” Un pallone per un sorriso ” sempre al PalaBanco Desio.

Previous articleGreen Pass e nuovi adempimenti società sportive dal 15 ottobre 2021 | Webinar con gli avvocati
Next articleRG World Challenge Cup Series | Prima tappa: Cluj Napoca, Romania