Dina Averina ha vinto ieri, sabato 30 ottobre 2021, il suo quarto titolo di Campionessa del Mondo di ginnastica ritmica.

La ginnasta russa ha così battuto la connazionale Eugenia Kanaeva conquistando un totale di 18 medaglie d’oro ai Campionati del Mondo ( Kanaeva si era fermata a 17 ) e 4 titoli mondiali, prima volta assoluta nella storia.

Dopo i fatti successi post Giochi di Tokyo, le Twins Averina avevano conquistato un allontanamento da parte di tutti i fans della ginnastica ritmica. Il loro comportamento anti-sportivo le aveva messe in cattiva luce. Lo stesso comportamento adottato anche nelle finali di specialità di questo Mondiale, dove al Kiss and Cry Dina Averina si è lasciata scappare una “mala parola” nei confronti del giudizio dei giudici .. ma ora tutto sembra passato e le Twins sono tornate a sorridere.

Non posso dire di essermi emozionata da quella lacrimuccia che ho visto apparire sul viso di Dina durante la premiazione, però un pochino mi ha fatto tenerezza. Quanti sacrifici e quanto dolore ha dovuto sopportare per raggiungere questo traguardo ? E adesso cosa deciderà ? Continuerà o andrà in pensione ?

La sorella Arina non è da meno. Medaglia di bronzo in questo Campionato Mondiale, si è presentata anch’essa rilassata alla premiazione. Mano nella mano con la sorella hanno cantato nascoste dietro la mascherina il loro inno.

Certamente delle Twins non rimarrà un bel ricordo a differenza delle loro predecessore. O forse mi sbaglio ? E’ soltanto una frase detta dopo questi ultimi avvenimenti che ancora “scottano” nella mente.

Previous articleRaffaeli 6a e Baldassarri 9a tra le migliori ginnaste del Mondo.
Next articleSiyana Vasileva eletta Rappresentante degli Atleti FIG per la Ginnastica Ritmica