Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione:

Ginnastica Ritmica

alexandra agiurgiuculese confeenza stampa

Torneo internazionale di Ginnastica Ritmica’: sulla pedana dell’Asu le atlete dei Paesi più forti al mondo!

Udine diventa (per tre giorni, dal 6 all’8 ottobre 2017) cuore della ginnastica ritmica.

È ormai alle porte, infatti, la nuova edizione del ‘Torneo internazionale per Clubs di Ginnastica Ritmica’ che, come di consueto, si appresta a ospitare diversi grandi nomi del panorama internazionale (aperto al pubblico e con ingresso gratuito). Ad affollare la sede dell’Asu (Associazione Sportiva Udinese), in via Lodi 1, a Udine, ci penseranno 450 atlete (se consideriamo anche giudici e allenatori il numero lievita a oltre 500), provenienti da 15 Paesi differenti (Russia, Bielorussia, Israele, Bulgaria, Italia - questi fra l’altro i Paesi più forti al mondo -, Germania, Polonia, Repubblica Ceca, Slovacchia, Serbia, Croazia, Montenegro, Bosnia Erzegovina, Turchia, Slovenia), uno in più dello scorso anno, per un range d’età che va dagli 8 ai 25 anni. Numeri da capogiro per tre giorni all’insegna di nastro, clavette, cerchio e palla. Lo streaming di tutto l’evento sarà disponibile qui > (http://bit.ly/2xaNT7H)

alexandra Soldatova

Una formula consolidata

Dopo il successo dello scorso anno, anche per l’edizione del 2017, le giornate del Torneo ‘Città di Udine’ saranno tre. Il trascinante entusiasmo espresso dalle partecipanti nel 2016, ha infatti portato l’Asu (che si occupa dell’organizzazione della tre-giorni, con il contributo e il patrocinio della Regione Fvg e la sponsorizzazione di Fiditalia, Agenzia Pittilino srl, AXPO Italia Spa e Illiria) a inserire nuovamente nel suo programma diversi workshop e stage: ginnaste e tecniche potranno allenarsi assieme a giovani atlete di valenza mondiale, provenienti dai paesi dell’est, ma non solo.

L’orgoglio della società
«Lo scorso anno abbiamo voluto dare nuova linfa a questo evento. Per la nuova edizione non vogliamo essere da meno, anzi. Dall’ottobre 2016 si sono susseguiti, voglio ricordarlo, molti successi per le nostre ginnaste, inoltre, il nostro meraviglioso impianto - ha voluto precisare il presidente di Asu, Alessandro Nutta – è stato decretato centro tecnico nazionale per la ginnastica Ritmica. Molte atlete di fama internazionale sono ‘passate di qui’ per gli allenamenti in attesa di alcune gare, fra cui i recenti mondiali di Pesaro. Ora, ci apprestiamo a ospitare un altro Torneo e altre atlete di tutte le età e provenienti dal mondo intero. Sarà senz’altro, nuovamente, uno spettacolo per gli addetti ai lavori e per tutti i simpatizzanti di questa meravigliosa disciplina». Degli ottimi risultati della compagine bianconera ha parlato anche l’Assessore allo sport, all'educazione e agli stili di vita del Comune di Udine, Raffaella Basana, che intervenendo alla conferenza stampa di presentazione dell’evento si è complimentata con tutto il team di e ha fatto l’ ‘in bocca al lupo’ per il Torneo e per le prossime gare in programma.

Asu nelle scuole
Bella e interessante novità di quest’anno è la presenza di alcune delle atlete (Alexandra Agiurgiuculese e Tara Dragas) nelle scuole della città: nonostante la giovanissima età le farfalle dell’Associazione Sportiva Udinese varcheranno le porte di alcuni istituti scolastici cittadini e si ‘metteranno in cattedra’ per raccontare la loro esperienza di atlete, l’importanza di perseguire le passioni e, perché no, anche i sacrifici che, gareggiare a un così alto livello, comporta. Poi, saranno gli studenti, che invece, faranno tappa alla palestra dell’Asu per vedere di persona le 
ginnaste e i loro allenamenti. Appuntamenti senza ombra di dubbio emozionanti, che rendono questi tre giorni di sport, ancor più significativi.

linoy ashram

I workshop del 6 ottobre

Le partecipanti al Torneo dovranno mettere subito il piede sull’acceleratore: si comincerà con i workshop di Filipa Filipova, cui seguirà la dimostrazione della piccola star russa, Uliana Travkina e della nazionale bulgara, dalle 15. L’ora seguente, alle 16, sarà la volta della campionessa italiana Julieta Cantaluppi. La coreografa della nazionale bulgara, Sonya Manukyan, dalle 17.30, farà lezione di danza classica e contemporanea. Dalle 19.30 spazio all’hip hop con Fabio, direttamente dagli Usa.

I workshop del 7 ottobre

La giornata seguente, il 7 ottobre, sabato, si comincerà presto, alle 9. Sarà la volta della russa Aleksandra Soldatova, nel 2017 campionessa d’Europa per team. Con lei ci sarà Anna Dyachenko Shumilova. Alle 10.30 la campionessa israeliana (nel team di Asu durante in campionato italiano di serie A e terza migliore al mondo) Linoy Ashram sarà protagonista assieme all’allenatrice Ayelet Zussman.

Le star in confronto con le atlete
Sabato sarà anche la volta di uno dei momenti più attesi dalle piccole e grandi ginnaste: Aleksandra Soldatova, Linoy Ashram e la campionessa dell’Asu (ottava migliore atleta al mondo) Alexandra Agiurgiuculese, si racconteranno alle loro fans e risponderanno a tutte le domande. 

Le gare

Il ricco programma di gare prenderà il via sabato 7 ottobre, dalle 12, si comincerà con le squadre e le gare individuali di livello B di tutte età. Nell’intera giornata di domenica 8, invece, spazio alle atlete di livello A: una dietro l’altra le farfalle si metteranno alla prova, per decretare la vincitrice del 2017.

Asu in gara
L’Asu metterà in campo tutte le sue stelle, a tutti livelli e per tutte le fasce d’eta: dalle allieve 1 (Tara Dragas, Isabelle Tavano, Katia e Nicole Stepanov, Martina Altomare, Arianna Cos) alle junior (Melissa Girelli, Viola Romano), fino alle senior (Alexandra Agiurgiuculese, Virginia Samez, Beatrice Pilosio, Erica Cosatti). E che vinca la migliore!

alexandra agiurgiuculese

 I grandi nomi presenti e alcune informazioni sulle atlete

 

ALEXANDRA SOLDATOVA(RUS) 

Classe 1998
Nel 2017 > Campionessa d’Europa per team, vincitrice di coppa del mondo di Pesaro e Minsk

LINOY ASHRAM (ISR)
Classe 1999

È prestito in Asu per il campionato italiano di serie A per la stagione 2017-2018

Ai Mondiali di Pesaro 2017, 3° posto

World Games Breslawia 2017, 3° posto

ALEXANDRA AGIURGIUCULESE (ASU)

Classe 2001

Ai Mondiali di Pesaro 2017, 8^ All around, nelle finali, 4° nastro, 5° clavette, 7° palla.

2017, World Cup Berlin, Sofia: 2° in Finale; World Cup Pesaro e Minsk: 3°; Classifica World Challenge Cup, nella palla 2° posto

YULIYA RASKINA (BLR)

2° posto Olimpiadi Sydney

5 argenti ai mondiali, 2 ori, 4 argenti e 3 bronzi ai europei , ora lavora al Cirque de Solleil

JULIETTA CANTALUPPI (ITA)

7 volte Campionessa Italiana, allenatrice del Team Italia junior: argento Europei Budapest 2017 con  MELISSA GIRELLI (ASU) e TALISSA TORRETTI (Fabriano) 

YULIA EVCHIK (BLR)

Europei Holon 2016, 2 argenti

YOHANNA NICOLOVA (BUL)

finalista Europei Holon 2016

Per le junior

ULYANA TRAVKINA (RUS)
piccola star (54 mila follower)

TARA DRAGAS (ASU) e ISABELLE TAVANO (ASU)

2 volte podio nazionale in categoria allieve 2017, individuale e con la squadra, esibite tra le migliori allieve  

 

Comunicato Stampa ASU - Eleonora Cuberli