Le Olimpiadi di Tokyo, spostate dall’estate del 2020 al 2021, si faranno !

Questo è stato il commento degli organizzatori dopo l’ordine del primo Ministro Yoshihide Suga riguardante un blocco di un mese da ieri, inclusa la capitale Tokyo a causa degli aumenti dei contagi di Covid in Giappone.

A meno di 200 giorni dall’inizio dei giochi Olimpici di Tokyo 2020/2021 è stato dichiarato in tutto il Giappone lo Stato di emergenza. Gli organizzatori dei Giochi Olimpici però hanno già annunciato che un nuovo rinvio delle stesse non è all’ordine del giorno.

Lo Stato di emergenza non ostacolerà i nostri piani per ospitare i Giochi Olimpici” si legge in una dichiarazione degli organizzatori “Questo stato di emergenza offre l’opportunità di tenere sotto controllo la situazione del coronavirus e per Tokyo 2020 di pianificare un’Olimpiade sicura quest’estate. Continueremo con i preparativi necessari in accordo con il governo locale e le autorità sanitarie “.

Giovedì il primo Ministro Yoshihide Suga ha detto che il Giappone è impegnato a organizzare Olimpiadi “sicure” e che ritiene che l’opinione pubblica cambierà quando il paese inizierà la vaccinazione, che è attualmente prevista per il mese prossimo. 

Contrastante la versione del membro del Comitato Olimpico Internazionale (CIO) Dick Pound che ha dichiarato alla BBC che non poteva essere “sicuro” che i Giochi avrebbero avuto luogo.

Anche il popolo del Giappone è propenso ad opporsi ai Giochi. Un sondaggio dell’opinione pubblica ha rivelato che la maggior parte di loro preferisce posticipare o annullare del tutto le Olimpiadi.