Home Uncategorized È stata approvata dal Consiglio Direttivo della FGI l’Agenda Safeguarding Office 2023 

È stata approvata dal Consiglio Direttivo della FGI l’Agenda Safeguarding Office 2023 

96
0

Dopo la denuncia delle ginnaste sui presunti maltrattamenti denunciati nasce ora l’Agenda Safeguarding Office 2023.

Si tratta di uno strumento approvato ieri dal consiglio direttivo della Federazione Ginnastica d’Italia per tutelare la salute psicofisica degli atleti e rafforzare la cultura dello sport sano.

In attesa che venga fatta piena luce sulla vicenda dalla giustizia sportiva e da quella ordinaria l’Agenda Safeguarding Office 2023 prevede un gran numero di iniziative concrete: 

  • Incrementato il numero dei componenti del Safeguarding Office, che passano da cinque a sette con l’aggiunta di Luigi Mazzone, professore di Neuropsichiatra Infantile, e di Grianfranco Dalla Barba, professore di Neuropsicologia e Neuroscienze cognitive all’Università di Trieste.  
  • L’Agenda Safeguarding Office 2023 prevede una call “Atleti per gli Atleti”, una challenge in cui si sfideranno progetti innovativi ideati dai ginnasti volti al consolidamento della cultura dello sport sano e del rispetto tra gli atleti. Secondo punto accolto, l’attivazione di workshop periodici per sensibilizzare le famiglie, gli atleti e gli allenatori sui principali e più diffusi disturbi dell’alimentazione.
  • Previsto anche il tavolo di lavoro con Terre des Hommes per la tutela degli atleti minorenni e la partnership con l’Istituto Auxologico Italiano per la prevenzione e la sensibilizzazione sulle patologie legate ai disturbi alimentari

Informazioni prese dalla Comunicazione Federale del 16 dicembre 2022