Home Sports Today National News Questo fine settimana con un grande spettacolo Torino incoronerà i Campioni italiani...

Questo fine settimana con un grande spettacolo Torino incoronerà i Campioni italiani .

353
0

Per la terza volta sarà compito della società piemontese Eurogymnica Torino organizzare le finali dei campionati di serie A, B e C

Tutto pronto a Torino per ospitare le stelle della ginnastica ritmica in occasione delle Final Six, l’atto finale del Campionato Nazionale di serie A1 di ginnastica ritmica – Trofeo San Carlo Veggy Good. L’organizzazione dell’Eurogymnica Torino, incaricata dalla Federazione Ginnastica d’Italia con il sostegno della Regione Piemonte e la collaborazione del Comune di Torino, darà vita a un fine settimana che porterà le migliori squadre italiane nel capoluogo piemontese per l’appuntamento più atteso del calendario nazionale e che assegnerà lo Scudetto, decretando il club Campione d’Italia. 

Occhi puntati sul “Vulcano di Chiaravalle”, la Campionessa del Mondo Sofia Raffaeli che nei quattro appuntamenti del circuito 2023 di World Cup ha giù collezionato 14 medaglie di cui 7 ori, 5 argenti e 2 bronzi. La star più attesa di questa incredibile rassegna tricolore salirà in pedana con la Ginnastica Fabriano domenica 30 aprile, insieme all’Aviere dell’Aeronautica militare Milena Baldassarri, sesta ai Giochi Olimpici di Tokyo 2020. 

Sale l’attesa anche per le padrone di casa, le ginnaste dell’Eurogymnica Torino che lo scorso 26 marzo si sono aggiudicate il meritato – quanto sognato – pass per le Final Six di Torino,  dopo tre sesti piazzamenti consecutivi in regular season che hanno permesso loro di raggiungere questo storico traguardo. 

Una sfida ardua ma sicuramente stimolante quella che dovranno affrontare le atlete del presidente Nurchi, in gara nelle semifinali contro la squadra detentrice dello Scudetto negli ultimi sei anni. Il team dell’Eurogymnica Torino, diretto della DT Tiziana Colognese e dell’allenatrice Elisa Vaccaro sarà capitanato da Aurora Bertoni, classe 2006, e composto dalla ginnasta “veterana” Laura Golfarelli, classe 2007, Chiara Cortese e Sara Parente, entrambe classe 2010 al loro esordio nel campionato nazionale: le EGirls saliranno sulla pedana del Pala Gianni Asti accompagnate dal caloroso pubblico di casa e da tutta l’Ondablu impegnata nell’organizzazione, per una semifinale che scrive un nuovo capitolo della ginnastica ritmica piemontese. 

La Squadra di Eurogymnica Torino

LE COMPETIZIONI

Il Campionato Nazionale, dopo l’epilogo del 2022 a Folgaria, era ripartito da Cuneo il 18 e 19 febbraio per la prima delle tre tappe di regular season, proseguendo poi il 4 e 5 marzo ad Ancona e il 25 e 26 marzo a Desio.

A dominare il campionato è stata, ancora una volta, la Ginnastica Fabriano (90 punti speciali), trascinata da Sofia Raffaeli e da Milena Baldassarri. Seconda posizione per l’ASU di Udine (pt.79) seguita dalla Motto Viareggio (pt.77), che lascia alle spalle la Polisportiva Varese (pt.67), l’Armonia d’Abruzzo (pt.59) e l’Eurogymnica Torino (pt.57).

In occasione dei sorteggi per le semifinali della Final Six, come da regolamento, le tre teste di serie dopo la Regular Season di Serie A1 sono state inserite nei tre gironi e successivamente abbinate alle altre tre società che si sono qualificate per la finalissima di domenica 30 aprile. 

A partire dalle 14 di domenica 30 aprilein diretta televisiva su LA7, si affronteranno nel girone A Udinese e Polisportiva Varese; le campionesse in carica della Ginnastica Fabriano sfideranno nel girone B le padrone di casa dell’Eurogymnica Torino, mentre il girone C vedrà una contro l’altra la Raffaello Motto di Viareggio e l’Armonia d’Abruzzo di Chieti. L’ordine delle rotazioni per tutti i gironi prevede cerchio, palla, clavette, nastro. 

Sempre nella giornata di domenica, a partire dalle ore 12, si disputeranno anche i play off di A2, durante i quali la terza, la quarta e la quinta classificata nella Regular Season, si giocheranno l’ultimo posto disponibile per salire in A1.

Ad essersi aggiudicate la promozione nel campionato di Serie A1 dell’anno prossimo sono la Forza e Coraggio Milano e l’Estense Putinati Ferrara. Il terzo posto in palio, invece, se lo giocheranno in pedana la Gymnasium Gravina di Catania (70 pt.), la Pontevecchio Bologna (59 pt.) e la Moderna Legnano (59 pt.). 

Sabato 29 aprile invece, dalle ore 17, si potrà assistere agli emozionanti play off e play out di Serie B e C, che decideranno le ultime due squadre salve o promosse in B per l’anno prossimo. Come da estrazione, vedremo in pedana: la 2° classificata della Zona Tecnica 1, Lazio Ginnastica Flaminio, Iris Firenze, Ginnica 3 Roma, la 2° classificata della Zona Tecnica 4, Ritmica 2000 Quartu Sant’Elena, la 2° classificata della Zona Tecnica 2 e la 2° classificata della Zona Tecnica 3.

Per quanto riguarda questi ultimi due eventi momentaneamente non è prevista nessuna diretta.

GRANDE FESTA CON LE FARFALLE

Ospite speciale di questo fine settimana tricolore sarà poi la Squadra Nazionale Italiana, le Farfalle, guidate da Emanuela Maccarani, in preparazione dei prossimi appuntamenti internazionali. Le ginnaste più amate dal pubblico italiano sapranno incantare tutto il Pala Gianni Asti con due esibizioni al sabato, alle ore 17 e alle ore 19, mentre la domenica riserveranno al pubblico torinese e ai telespettatori e telespettatrici di LA7 tre performance mozzafiato. 

Ad aprire la manifestazione ci sarà anche la crew REVERSE TWELVE del gruppo di danza torinese Studio 21, scuola di danza promotrice di diversi movimenti culturali volti alla formazione e alla conoscenza delle discipline urbane. 

AMMISSIONI

LA BIGLIETTERIA

La prevendita online è conclusa, ma sarà possibile acquistare i biglietti rimasti direttamente al Pala Gianni Asti il giorno dell’evento a partire dalle ore 15 di sabato 29 e dalle ore 10 di domenica 30 aprile.

Sabato 29 aprile – PLAY OFF E PLAY OUT di SERIE B/C:

  • Interi: € 15,00 
  • Ridotti € 10,00 (fino a 10 anni compresi)

Domenica 30 aprile – PLAY OFF SERIE A2 – FINAL SIX SERIE A1

  • Interi: € 20,00 
  • Ridotti € 15,00 (fino a 10 anni compresi)