Image by Peter H from Pixabay

Si è tenuta nella mattinata del 23 Febbraio 2021 la 1111esima riunione della Giunta Nazionale del Coni.

Da Comunicazione CONI

Il Presidente ha esordito illustrando la situazione relativa ai Decreti attuativi sullo sport e al Decreto sull’autonomia del CONI.

È stata approvata la nuova composizione dell’Organismo di Vigilanza che rispettando la parità di genere sarà composto da Eugenio D’Amico, Marco Polesello e Carmela Ficara.

È stata portata all’attenzione della Giunta la sentenza della Corte di Giustizia dell’Unione Europea sulla natura giuridica delle Federazioni Sportive.

È stato fatto il punto in vista delle elezioni territoriali del CONI che si svolgeranno tra mille difficoltà operative.

Per adeguarsi al regolamento dell’Unione Europea sulla protezione dei Dati è stata portata in approvazione al Consiglio Nazionale una modifica dello Statuto del CONI, del Codice di Giustizia Sportiva e del Regolamento di funzione della Procura Generale dello Sport.

Giovani

La Giunta ha apprezzato la relazione sui Centri Coni, promossi al fine di valorizzare l’attività giovanile under 14 attraverso un progetto educativo multidisciplinare, affiancato dal brand “Kinder Joy of Moving”.

Benemerenze

Su proposta della Commissione Benemerenze sono stati assegnati due collari d’Oro: alla memoria di Gastone Nencini, leggenda del ciclismo italiano, vincitore del Giro d’Italia nel 1957 e del Tour de France nel 1960, e al quotidiano sportivo “Tuttosport” per l’importante azione di informazione e promozione in favore dello sport italiano.

Stelle d’oro

Sono state assegnate le Stelle d’oro al Merito Sportivo al Sindaco di Venezia, Luigi Brugnaro, patron della Società Umana Reyer Venezia, nonché all’Agenzia ANSA e a Sport Mediaset per la preziosa attività di informazione e diffusione svolta al servizio dello sport. Infine medaglia d’oro al Valore atletico a Giuseppe Manenti, riserva a Los Angeles 1984 nel quartetto a squadre nei 100 km. che vinse la medaglia d’oro.

La Giunta ha poi provveduto ad aggiornare l’elenco del Club Olimpico e delle promesse Olimpiche.

Dopo aver esaminato una lunga serie di altri temi di carattere organizzativo e amministrativo, e aver assunto le relative delibere, la Giunta ha concluso i propri lavori alle ore 11.30.

Nel pomeriggio è seguito il 280° Consiglio Nazionale CONI

Il 280° Consiglio Nazionale del CONI si è riunito oggi, presso il Foro Italico, per discutere il seguente ordine del giorno:

1) Approvazione verbali del 15 dicembre 2020: approvati all’unanimità.

2) Comunicazioni del Presidente: Malagò ha aperto i lavori ricordando i personaggi del mondo sportivo scomparsi negli ultimi due mesi ed evidenziato contestualmente i principali risultati di rilievo conseguiti dagli azzurri nello stesso periodo.

Il Presidente ha quindi rivolto i complimenti, e il benvenuto nel consesso, ai Presidenti neoeletti Fabrizio Bittner (Pentathlon Moderno), Enzo Resciniti (Danza Sportiva), Stefano Mei (Atletica), Antonio Rondinone (Cronometristi), il rientrante – dopo il commissariamento – Sergio Mignardi (Hockey) e Cordiano Dagnoni (Ciclismo), salutando anche l’ultimo Presidente confermato, in ordine cronologico, Gabriele Gravina (Calcio).

Dopo aver sottolineato gli sforzi profusi dalla struttura territoriale nell’ambito dello sviluppo delle attività giovanile nell’anno della pandemia, nonostante l’esiguità delle risorse umane, sono state affrontate alcune tematiche di carattere generale, tra cui quelle afferenti ai rapporti con la società Sport e Salute dopo l’approvazione del decreto legge che sancisce l’autonomia dell’Ente. Successivamente è stato evidenziato il successo organizzativo dei Mondiali di sci alpino, che si sono conclusi domenica a Cortina d’Ampezzo, biglietto da visita fondamentale in vista dei Giochi Olimpici del 2026.

È stato quindi fotografato lo scenario generale a cinque mesi dai Giochi di Tokyo, tenendo in considerazione i vari dossier ancora aperti, tra cui anche quello normativo, non solo legato alla conversione del provvedimento riguardante l’Ente ma anche all’approvazione degli altri decreti relativi all’ordinamento sportivo.

Il Presidente ha quindi indirizzato un messaggio di ringraziamento ai componenti del Consiglio, alla vigilia della conclusione del quadriennio, ricordando le complessità affrontate durante il mandato e sottolineando l’importanza della convergenza, quasi unanime, delle istanze generali, orientate alla tutela del movimento nella sua espressione autentica.

Sulle comunicazioni del Presidente e su altri temi di carattere generale sono intervenuti: Gabriele Gravina (Calcio), Sergio Mignardi (Hockey), Angelo Sticchi Damiani (Automobil Club), Michele Maffei (Rappresentante Associazioni Benemerite), Stefano Mei (Atletica), Giovanni Petrucci (Pallacanestro), Marco Di Paola (Sport Equestri), Franco Carraro (membro onorario CIO), Giorgio Scarso (Scherma), Vittorio Lai (Pugilato), Ugo Claudio Matteoli (Pesca Sportiva e Attività Subacquee), Luciano Rossi (Tiro a Volo), Silvia Salis (Rappresentante Atleti), Marco Giunio De Sanctis (Bocce), Luciano Buonfiglio (Canoa Kayak), Cordiano Dagnoni (Ciclismo), Margherita Granbassi (Rappresentante Atleti), Sabatino Aracu (Sport Rotellistici).

3) Attività FSN-DSA-EPS: Approvate all’unanimità le seguenti delibere: 1) Approvazione delle modifiche art. 12 quater, comma 1 e comma 8, dello Statuto del CONI per l’adeguamento al Regolamento UE n.2016/679, denominato “Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati” (GDPR – General Data Protection Regulation). 2) Approvazione modifiche e integrazioni del Codice della Giustizia Sportiva per l’adeguamento al Regolamento UE n. 2016/679, denominato “Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati” .

Non avendo altri argomenti da affrontare, il Consiglio ha chiuso i lavori alle 16.55.

fonte CONI

Previous articleANIF | Lettera aperta al Presidente Mario Draghi
Next articleSerie A1 2021 | Eurogymnica chiude in decima posizione a Napoli