In un’intervista rilasciata da Irina Viner al corrispondente della RIA Novosti Sergei Fuks e pubblicata l’8 di aprile 2021 si parla di doping, di olimpiadi, di pattinaggio e della ricerca di qualcuno che possa prendere il suo posto ( NdR Irina Viner ) di allenatore della squadra nazionale russa.

Per leggere l’intervista integrale in lingua originale cliccate QUI .

Nell’intervista Irina Viner parla di se stessa delle sue abitudini quotidiane e del fatto che presto uscirà un libro dedicato a lei e alla sua storia.

Irina Viner sottolinea più volte il suo amore per la ginnastica ritmica e per tutte le ragazze del suo team. Lei le vede un po’ come delle Cenerentole che devono essere trasformate in Principesse.

Si parla anche del famoso documentario uscito post Rio 2016, nel quale si dipingeva il suo ruolo come un essere duro e senza pietà nei confronti delle sue atlete. Irina Viner racconta la sua versione dei fatti dando risposte ad alcune domande sul perché di certe frasi e/o azioni .

Si parla della preparazione per le Olimpiadi di Tokyo

Nell’intervista non manca la parte dedicata alle prossime Olimpiadi di Tokyo. Irina Viner racconta di avere tre squadre pronte a partire perché, in questo momento, tutto può cambiare da un attimo all’altro e bisogna farsi trovare pronti.

Per quanto riguarda le individualiste si parla delle sorelle Dina e Arina Averina ma ance di Lala Kramanenko. Ancora Irina Viner non si sbilancia su chi andrà a Tokyo rimanda la decisione a poco prima della partenza.

La delegazione russa partirà circa 21 giorni prima dell’inizio delle competizioni ( cosa che oramai fanno di consuetudine ) in modo da adattarsi al clima e all’ambiente. Le russe verranno ospitate nella città di Niigata.

Per quanto riguarda l’assenza del pubblico Irina Viner non ha problemi. Lo spettacolo ci sarà lo stesso anche senza pubblico.

“Sto cercando freneticamente un mio successore “

Dopo alcune domande e risposte dedicate al rapporto tra Irina Viner e il pattinaggio, si tocca un argomento per noi molto interessante: chi succederà a Madame Viner ?

Lei stessa ammette di essere da tempo alla ricerca di un suo successore. Aveva pensato ad Alina Kabaeva come una papabile sostituta, ma la stessa ha preferito intraprendere un’altra strada e quindi l’idea è stata accantonata.

Momentaneamente vede in Alina Makarenko un’eventuale sostituta. Makarenko ha già iniziato da tempo ad allenare i gruppi Junior e non è detto che tra poco inizierà ad allenare anche quelli senior.

Previous articleFinlandia |Livestream e partecipanti al Torneo internazionale RG online | Presente la squadra nazionale russa
Next articleWCup Tashkent 2021 | Dove guardare in live le italiane Raffaeli e Maffeis | StartList