Sul sito ufficiale Internazionale della Federazione di Ginnastica è stata pubblicata quella che si può definire la risposta alle tante accuse alzate da alcuni Paesi riguardo il giudizio dei giudici durante le competizioni ai Giochi Olimpici di Tokyo 2020 .

Testo tradotto

Il Comitato Tecnico di Ginnastica Ritmica FIG ha effettuato un’approfondita revisione post-gara di tutti i componenti di valutazione in ogni fase delle competizioni di ginnastica ritmica ai Giochi Olimpici di Tokyo 2020. A seguito di questo processo, possiamo confermare che non sono stati identificati pregiudizi o irregolarità nelle giurie.

Il Comitato Tecnico di Ginnastica Ritmica, quindi, conferma che le classifiche e i risultati delle gare dei Giochi Olimpici di Tokyo 2020 di Ginnastica Ritmica sia per Individuali che per Gruppi sono equi e imparziali.  

La FIG ha stabilito criteri rigorosi per la selezione oggettiva dei giudici più qualificati e imparziali per i Giochi Olimpici e siamo lieti del loro lavoro.

Siamo rimasti inorriditi nell’apprendere che diversi giudici delle giurie di ginnastica ritmica hanno ricevuto molte minacce e messaggi di odio sin dalle competizioni olimpiche. Questi tentativi di destabilizzare i giudici sono assolutamente inaccettabili. La FIG vuole affermare chiaramente che questi giudici hanno il nostro pieno sostegno e possono essere lodati per il loro lavoro. “

Previous articleParalimpiadi 2021 | Niente pubblico presente | Dove potremo vederle ?
Next articleDina e Arina Averina hanno intenzione di partecipare al Mondiale