La società organizzatrice, Eurogymnica Torino, si prepara per la finale

Dopo settimane di lockdown scandite da esercizi online e test nazionali da remoto, seguite poi da una tanto attesa quanto intensa ripresa degli allenamenti nei mesi estivi, anche per le atlete dell’Eurogymnica Torino è finalmente tempo di riprendere l’attività agonistica là dove si era interrotta. 

Riacquistata la forma fisica e con la voglia di tornare a calzare le mezze punte dopo tanti mesi di stop, le EGirls, guidate dalla DT Tiziana Colognese e dal suo team, sono pronte a tornare in pedana, riprendendo così confidenza con le competizioni nazionali imminenti. 

Il primo appuntamento agonistico è già in programma a Desio nel prossimo fine settimana, sabato 3 ottobre, dove la compagine torinese tornerà in pedana in un torneo amichevole per testare la propria preparazione e per le “prove generali” in vista della ripresa del Campionato Nazionale. 

Infatti, la settimana successiva, il 10 ottobre ancora nella cittadina lombarda, si svolgerà l’ultima giornata della Regular Season del Campionato Italiano di Serie A1, con Eurogymnica in campo anche quest’anno in qualità di unica rappresentante piemontese.

La salvezza, e quindi la permanenza della squadra torinese nella massima serie del campionato, sembrano un traguardo ormai raggiunto, grazie ai 30 punti conquistati nelle precedenti tappe della stagione: ma ciò non farà sicuramente abbassare la guardia a Tiziana Colognese che, con la determinazione che da sempre la contraddistingue, è concentrata a preparare la miglior formazione possibile per mettere definitivamente in cassaforte questo prestigioso risultato.

A sua disposizione un ventaglio di talenti che rappresentano il meglio della ritmica nostrana, a partire dall’Azzurra e tre volte argento mondiale Junior, Alessia Leone, titolare inamovibile. 

Ma le frecce all’arco della Direttrice Tecnica dell’Eurogymnica Torino sono molte – e di alto profilo – come quella della sanmaurese Laura Golfarelli o della chivassese Luna Chiarello, senza dimenticare Rita Minola e Martina Alberione oltre a qualche outsider proveniente dal vivaio.

Assente giustificata, invece, Maria Sergeeva, la fuoriclasse ingaggiata a inizio 2020 per rinforzare la compagine sabauda, bloccata dalle normative anti Covid.

Il forfait forzato dell’atleta russa potrebbe mettere seriamente a repentaglio il sogno del club di qualificarsi per la Final Six, la fase finale del campionato riservato alle prime sei squadre nella Regular Season, ma le EGirls daranno il meglio di loro per scalare la classifica e tentare un’impresa storica.  

Il 24 Ottobre Torino vedrà le migliori squadre d’Italia contendersi il titolo di Campione

In ogni caso, è certo che le Final Six, in programma il 24 ottobre 2020 al PalaRuffini di Torino, si svolgeranno nel segno dei colori dell’Eurogymnica Torino.

Oltre un anno fa, la Federazione Ginnastica d’Italia incaricò ufficialmente il club e il suo Direttore Sportivo, Marco Napoli, di occuparsi dell’organizzazione dell’evento, che vedrà la luce a Torino con questa innovativa formula.

I sei club finalisti si affronteranno inizialmente in una semifinale tutti contro tutti e le prime tre classificate potranno giocarsi il titolo italiano e il relativo scudetto in uno scontro all’ultimo attrezzo.

Stiamo lavorando con la solita energia e passione che ci contraddistingue, anche se questa volta le incognite, in gran parte dovute al rispetto delle norme di contenimento del Covid, ci stanno mettendo a dura prova” – spiega il presidente di Eurogymnica, Luca Nurchi – “Inutile negare poi le problematiche di carattere economico per sostenere l’evento. Con la FGI stiamo lavorando fianco a fianco e la vicinanza del Presidente Tecchi ci motiva e rassicura.”.

Per ora previsto un pubblico di 200 persone

Da risolvere anche l’incognita spettatori al Ruffini. Attualmente la capienza massima è ferma a 200 unità su un totale di oltre 4000 posti, ma nei prossimi giorni, i parametri potrebbero mutare. 

Ad ogni modo, la manifestazione verrà trasmessa in diretta e in chiaro dalla NOVE, sul satellite con Eurosport e rimarrà a disposizione on demand sulle piattaforme streaming della multinazionale statunitense e, attraverso Volare Tv, su DAZN e YouTube. 

L’Eurogymnica Torino, garanzia ormai da tanti anni di impeccabile organizzazione, saprà offrire ancora una volta uno spettacolo indimenticabile . 

Giorgia Balzola – Ufficio Stampa  Final Six – Eurogymnica Torino