La direzione centrale dell’Agenzi delle Entrate, in risposta ad un’istanza presentata da una ASD, ha chiarito in modo inequivocabile che le ASD e le SSD senza fini di lucro sono esentate dal pagamento dei bolli su atti, documenti, istanze, contratti, copie conformi, estratti, certificazioni e attestazioni.

Le società devono essere formalmente costituite e riconosciute dl CONI attraverso la regolare iscrizione al Registro 2.0.

Per le suddette non andrà quindi più apposta la marca da bollo sulle ricevute emesse. Si potrà chiedere l’esenzione dal pagamento dei bolli dal conto corrente bancario della società sportiva.

Ulteriori informazioni le potrete trovare a questo link ASD, esenzione del bollo su ricevute, atti e conti correnti

Link

Previous articleLogistica Serie A1 A2 e B | anno 2021
Next articleLa Azerbaijan Gymnastics Federation e la Gymnastics Federation of Israel unite per un webinar online